Lotus Evijla

Lotus Evijla, hypercar elettrica da 2 milioni di euro

Il segmento delle supercar elettriche da oggi conta ufficialmente anche la Lotus Evijla, che sarà prodotta in soli 130 esemplari riservati ad un pubblico facoltoso. Il prezzo? 1,9 milioni di euro tasse escluse.

Quattro motori EV per una potenza complessiva di 2.000 CV, una poderosa coppia motrice di 1.700 Nm, scatta da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi, da 0 a 300 km/h in meno di 9 secondi e può raggiungere una velocità massima di 320 km/h. L’autonomia dichiarata è di 400 km per ciclo di ricarica. Il nome, che si pronuncia ‘E-vi-ya’, significa la prima esistente.

Linee scolpite in galleria del vento e uno stile che riprende in maniera evoluta quello delle ultime Lotus. Ma l’inconfondibile leggerezza deve fare i conti stavolta con il peso legato al pacco batterie di bordo da 70 kWh, montato in posizione centrale. Nonostante la monoscocca ultra leggera realizzata in fibra di carbonio, il peso della Lotus Evijla è di 1.680 kg. Un valore che, però, sottolineano da Hethel è il più basso in assoluto per una hypercar EV.

Utilizzando una presa industriale da 350 kW, le sue batterie possono essere rifornite integralmente in soli 18 minuti. La vettura, che attualmente è ancora in fase di test pre serie, è attesa sulle strade entro l’inizio del 2020.

Gli interni sono minimalisti, ispirati al mondo delle competizioni, col piccolo volante quadrangolare e la strumentazione digitale posta in alto. Gli specchietti retrovisori sono sostituiti da telecamere e portiere con apertura telecomandata. La Lotus Evijla può già essere prenotata tramite il sito www.lotuscars.com, versando un anticipo di 278.000 euro.