Lorenzo Baldassarri
Getty Images

Moto2, Lory Baldassarri lascia la cerchia di Valentino Rossi

L’asso della Moto2 italiano Lorenzo Baldassarri non farà più parte della gloriosa VR46 Riders Academy di Valentino Rossi. Il pilota Kalex, secondo quanto riportato da Speedweek.com, va per la sua strada.

Il pilota del team Pons non sarebbe l’unico a chiudere i rapporti con l’Academy. Nelle settimane scorse anche Dennis Foggia e Niccolò Bulega hanno annunciato la decisione di uscire dalla VR46. Lorenzo Baldassarri ha iniziato il campionato mondiale Moto2 con un ritmo incredibile, vincendo tre delle prime quattro gare a Doha, Termas de Rio Hondo e Jerez. A quel tempo, il 22enne era già stato celebrato come il nuovo campione in arrivo nella categoria media. Ma dopo tre zeri nelle ultime cinque gare e solo 22 punti, “Balda” si trova solo al quarto posto della classifica del campionato, con un distacco di 39 punti dal leader del campionato spagnolo Alex Márquez.

Baldassarri prepara l’approdo in Avintia

L’annuncio per il momento è ufficioso: l’ex studente modello Baldassarri non dovrebbe più essere un membro della VR46 Riders Academy di Valentino Rossi. A prendersi cura del pilota marchigiano potrebbe essere Simone Battistella, già manager di Andrea Dovizioso e Álvaro Bautista. Nel futuro di Lorenzo dovrebbe esserci inoltre il passaggio in Top Class con il team spagnolo Ducati di Avintia. Il team manager di Avintia, Ruben Xaus, ha già annunciato che la squadra vuole avere almeno un esordiente in MotoGP nella loro stagione 2020. Baldassarri si adatterebbe bene dopo che Xaus ha confermato che gli sponsor della squadra stanno spingendo. Tito Rabat perderà il suo posto. Karel Abraham è un punto interrogativo, ha un contratto fino alla fine del 2020, ma anche i suoi risultati nella prima parte di campionato lascerebbero molto a desiderare.