ylenia carrisi
Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano e Romina sparita nel 1993 (websource/archivio)

“Ylenia Carrisi è viva”, l’amico di Al Bano rivela tutto

La storia di Ylenia Carrisi sono ventisei anni che ci tiene con il fiato sospeso. La figlia di Al Bano Carrisi e Romina Power è scomparsa nel nulla durante il dicembre del 1994 e da allora non si è più rifatta viva. Gli investigatori hanno indagato tanto, tutto il mondo ne ha parlato e negli ultimi ventisei anni se ne sono dette tante, tante ipotesi, tante voci, tanti avvistamenti, ma mai niente di davvero reale e di concreto.

 

FaceApp, i vip impazzano per l’applicazione che invecchia –> LEGGI QUI

Hanno detto che Ylenia si era rifugiata in un convento, che si era gettata nel Mississipi, che era scappata ed era andata a vivere con i senza tetto, ne hanno dette e pensate davvero tante, addirittura che fosse viva e che i genitori la stessero coprendo. L’ultima voce riguarda Masakela, che ha rivelato di aver visto Ylenia e di aver alloggiato con lei in un hotel a St. Charles Strett. Un negoziante della zona interrogato ha confermato tutto, dicendo che la ragazza si stava impegnando per diventare un’artista di strada. In un’ultima intervista Masakela, amico di Al Bano, ha rivelato: “Credo che Ylenia sia viva e che sia al sicuro”.

Queste parole hanno lasciato tanti punti di domanda ma hanno anche dato i brividi: il pensiero che qualcuno di così vicino a lei, che le ha visto, le ha parlato, possa dire una cosa del genere riaccende una sorta di speranza che per Al Bano si è spenta molto tempo fa.