Turista scompare nel lago di Garda, poi la sorpresa in piena notte

Sommozzatori vigili del fuoco
Sommozzatori vigili del fuoco (foto dal web)

Un turista tedesco che era disperso da due giorni nelle acque del lago di Garda è rientrato nel resort dove si trovava in vacanza. L’uomo ha raccontato di aver vagato per due giorni nei boschi dopo aver battuto la testa.

Un incredibile storia arriva da Manerba del Garda, comune in provincia di Brescia. Un turista tedesco è ricomparso dopo due giorni di ricerca iniziate sabato scorso. Dell’uomo di 42 anni si erano perse le tracce dopo nel pomeriggio quando aveva deciso di fare una nuotata al largo nel lago di Garda. Dopo 48 ore di ricerca, nella notte di lunedì, quando la famiglia si era quasi rassegnata al peggio, il turista è ricomparso nel residence dove alloggiava con la famiglia affermando di aver vagato per due giorni cercando di tornare dalla propria famiglia.

Disperso per due giorni nel lago di Garda: turista tedesco rientra nel resort dove si trovava in vacanza

È finita con un grande spavento la disavventura di un turista tedesco di 42 anni che per due giorni era stato dichiarato disperso nelle acque del lago di Garda. L’uomo sabato scorso, mentre si trovava in vacanza con la moglie ed i figli in un resort a Manerba del Garda (Brescia), aveva deciso di fare una nuotata al largo del lago, ma non era più tornato. La moglie, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Today, non vedendolo più rientrare ha dato subito l’allarme al bagnino del posto e poi alle forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti i soccorsi: i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Milano, la Guardia Costiera, i Volontari del Garda, ed i carabinieri della stazione di Manerba. Dopo oltre 48 ore di ricerca senza esito, quando le speranze di ritrovarlo in vita sia erano ormai affievolite, il turista, però, si è ripresentato al resort in piena notte lunedì. L’uomo, come spiegato da Today, ha raccontato di aver battuto la testa mentre nuotava e perso la memoria, poi dopo essersi ripreso ha vagato per due giorni nei boschi cercando di rientrare al residence. Il turista è stato quindi soccorso dai sanitari che lo hanno accompagnato in ospedale. Adesso i carabinieri cercheranno di ricostruire l’esatta dinamica della spiacevole disavventura.

Leggi anche —> Incidente a Jesolo, il racconto della supertestimone: “Sono viva per sei minuti”