Toyota: in arrivo la costruzione di un nuovo SUV a New Alabama Plant

0
323
(Image by Motor1)

Toyota utilizzerà la sua nuova fabbrica di joint venture con Mazda per costruire un SUV ancora da annunciare. La casa automobilistica aveva in precedenza l’intenzione di costruire la Corolla.

Questo spostamento è in risposta alle richieste cambianti del mercato e ad un appetito crescente del consumatore per i mezzi leggeri e i SUV che stanno realizzando vendite record” ha dichiarato Toyota. L’azienda prevede ora di continuare a produrre la Corolla nel suo stabilimento di Blue Springs, Mississippi.

La fabbrica comune Toyota-Mazda di Huntsville, Alabama, inizierà a produrre veicoli nel 2021 e darà lavoro a 4.000 persone. Il sito avrà una capacità di 300.000 auto all’anno. Mazda produrrà anche un crossover, ma la casa automobilistica non annuncerà ancora il nome del veicolo. Le aziende stanno investendo 1,6 miliardi di dollari nel progetto.

L’identità di questo nuovo modello Toyota è un mistero, ma le voci suggeriscono che l’azienda sta considerando la costruzione di una versione di produzione del concept FT-4X. Il modello darebbe al marchio un crossover robusto e compatto. Secondo Jim Lentz, CEO di Toyota Motor North America, ci sono clienti che chiedono “un altro FJ“, e vede spazio per un “autentico piccolo SUV fuoristrada” nella gamma del marchio.

L’FT-4X Concept era un puro esercizio di stile che i progettisti intendevano adattare ai classici Land Cruiser e ai pickup vintage del marchio in un crossover moderno e compatto. Gli interni presentavano tocchi pratici come un sistema audio rimovibile e prese d’aria HVAC tubolari che potevano inclinarsi verso il basso per soffiare l’aria sullo scaffale sottostante. Le maniglie delle porte fungevano anche da bottiglie d’acqua rimovibili.

Toyota non ha offerto molti dettagli riguardo le trasmissioni, ma ha indicato che tale veicolo avrebbe utilizzato un motore a quattro cilindri di piccola cilindrata e un sistema di trazione a quattro ruote motrici con una cassa di trasferimento a basso raggio d’azione.