Valtteri Bottas (©Getty Images)

F1 | Bottas: “Merito la Mercedes, ma non scarto la Ferrari”

Convinto lui, convinti tutti, potremmo parafrasare. Nonostante ormai non passi giorno che qualcuno non venga nominato come possibile erede del suo sedile, in particolare i piloti legati a Mercedes Esteban Ocon e George Russell, Valtteri Bottas si è detto ancora certo di poter conservare il volante nella scuderia di Stoccarda per l’anno prossimo.

Autore di un 2018 al di sotto delle attese, il finlandese aveva cominciato il 2019 con un passo decisamente più solido e sostenuto firmando due successi in Australia e in Azerbaijan, ma una serie di performance insipide lo hanno fatto ripiombare nel tunnel dello “zerbinaggio” a favore di Lewis Hamilton, senza contare che domenica scorsa a Silverstone si è fatto beffare clamorosamente la prima posizione proprio dal britannico.

Se non ci fosse stato Ham, forse avrei vinto più gare“, ha affermato a Canal +. “In ogni caso non cambierei nulla perché questa situazione mi ha aiutato a progredire e a voler raggiungere vette più alte. Il mio obiettivo è metterlo in difficoltà, di conseguenza punto ad estendere il mio contratto con il team per la prossima stagione“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Volontà a parte il driver di Nastola, consapevole di avere il fiato sul collo dei colleghi pronti a saltare nella squadra dominatrice dell’era ibrida della F1, ha affermato di non avere dubbi su cosa sarà il suo futuro.

Penso di aver dato dimostrazione di meritare di stare qui, tuttavia dobbiamo aspettare ancora qualche round. Nulla è stato ancora firmato. Da parte mia sto cercando di fare passi avanti in modo che tutto vada per il meglio“, la dichiarazione che sa d’augurio.

Quindi, un po’ a sorpresa, il 29enne ha ammiccato al Cavallino. “Se dovessi lasciare la Mercedes, mi piacerebbe andare nell’equipe che occupa la seconda posizione e oggi è la Ferrari“, il suo proposito conclusivo.

Chiara Rainis