Verstappen su Leclerc: “Gli bruciava ancora l’Austria”

0
783
Max Verstappen e Charles Leclerc (©Getty Images)

F1 | Verstappen su Leclerc: “Gli bruciava ancora l’Austria”

La loro battaglia a Silverstone ha riscaldato i cuori dei fan di una F1 ormai plafonata su pochi sorpassi e comunque quasi esclusivamente effettuati con un bottone magico chiamato DRS.

In fin dei conti Charles Leclerc lo aveva promesso che avrebbe dato il tutto per tutto pur di salire almeno sul podio e i ruota a ruota infiniti ingaggiati con Max Verstappen per buona parte della gara, hanno dimostrato la sua grande volontà.

Quinto alla bandiera a scacchi, diviso dal monegasco da Pierre Gasly, l’olandese della Red Bull, che certo non è il tipo da tirarsi indietro quando si tratta di combattere a suon di manovre al limite, ha però proposto una lettura differente della situazione vissuta, tirando fuori i noti fatti di Spielberg, quando per un suo sorpasso garibaldino il ferrarista ha perso il GP.

Penso che stesse ancora un po’ soffrendo per l’Austria, quindi si è difeso duramente. Comunque va bene. Sono qui per questo“, ha commentato al termine del round britannico del mondiale. “Successivamente mi sono trovato a duellare con Vettel, ma non ho voluto correre troppi rischi e danneggiare la macchina. Ero più rapido di lui, quindi ho soltanto aspettato il momento giusto per passarlo“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Tornando poi allo scontro in pista con il #16, Mad Max ha spiegato il motivo per cui, a suo avviso,  l’avversario ha avuto la meglio soffiandogli così la chance di stappare lo champagne.

Avevano una velocità appena sufficiente per stare davanti a noi e in quelle fasi la mia batteria non era mai abbastanza carica“, ha riassunto.

Infine su un presunto contatto tra i due alla curva Club, inizialmente annotato dalla FIA, ma poi subito archiviato come normale episodio di corsa, il 21enne ha sostenuto con un augurio: “Speriamo che anche in futuro si decida di non intervenire. Per questo fatto specifico sono contento perché è stato un bel gran premio“.

Chiara Rainis