Pressione dei pneumatici: come e quando misurarla

La pressione delle gomme della tua auto va controllata regolarmente per una questione di sicurezza e non solo. Vediamo insieme alcune norme generali valide per tutti i tipi di auto.

La pressione esatta delle gomme della vostra auto non va cercata su un sito web a caso. Ogni manuale d’uso della macchina è dotato di un’apposita tabella in cui viene consigliata la pressione delle gomme precisa. In linee generali il livello di pressione ottimale oscilla tra 1.8 e i 2.2 bar. Ma ripetiamo, sono valori medi. Alcune case automobilistiche consigliano, ad esempio, una pressione di 2.6 bar

Le gomme della tua auto, a seguito di lunghi viaggi e sconnessioni stradali, perdono gradualmente pressione. Per questi motivi si consiglia di controllare la pressione delle quattro ruote mensilmente. Del resto è un’operazione che richiede pochissimi minuti. Ecco come misurare la pressione.

Le gomme non devono aver percorso più di 2 km, altrimenti l’aria al loro interno si espande e non consente una misurazione indicativa. Svita il tappo della valvola posto sul pneumatico e tienilo al sicuro, posiziona il manometro sulla valvola e inseriscilo facendo una buona pressione. Quando non si sentirà più l’aria soffiare dalla valvola sarà piazzato correttamente. A quel punto la lancetta del manometro indicherà la pressione delle gomme; procedi gonfiando (o sgonfiando) fino ad arrivare alla pressione consigliata dalla casa produttrice.

Perché controllare la pressione delle gomme è importante? Prima di tutto aumenta la sicurezza, perché la tenuta di strada di un pneumatico con la giusta pressione è maggiore. Inoltre si risparmia sul carburante e l’auto è più maneggevole nelle manovre e nelle inversioni.