Roberta Ragusa, la testimonianza di un’amica: “Pensava fosse incinta”

roberta ragusa sara calzolaio
Roberta Ragusa (foto dal web)

Una testimonianza di un’amica di Roberta Ragusa è stata ripresa durante la scorsa puntata del programma Rai Chi l’ha visto? andata in onda il 10 luglio.

Il 10 luglio scorso, la Corte di Cassazione ha condannato in via definitiva a 20 anni di reclusione Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, l’imprenditrice di 44 anni scomparsa nel gennaio 2012. L’uomo condannato con l’accusa di omicidio e distruzione di cadavere adesso è stato trasferito nel carcere delle Sughere a Livorno, dove sta scontando la sua pena. Nel servizio di Chi l’ha visto?, durante la puntata del 10 luglio in attesa della sentenza della Suprema Corte, è stata riportata alla memoria una testimonianza di un’amica di Roberta che parlava della preoccupazione di quest’ultima per una presunta gravidanza di Sara Calzolaio.

Caso Ragusa, la testimonianza di un’amica: “Roberta era preoccupata perché pensava che Sara fosse incinta”

Pochi giorni prima della sua scomparsa, il 3 gennaio 2012, Roberta Ragusa aveva confessato ad un’amica di essere preoccupata per una presunta gravidanza di Sara Calzolaio, allora babysitter della famiglia Logli.  Sara sarebbe stata incinta di due mesi, secondo questa testimonianza, ma Roberta non sapendo che la babysitter fosse anche l’amante del marito era preoccupata solo di dover trovare una sostituta per poter gestire l’autoscuola di famiglia: “Le chiesi se Sara –racconta l’amica della donna– fosse fidanzata e (Roberta, ndr) mi rispose di non saperlo”. Della sussistenza di questa gravidanza, però, di cui si è parlato anche dopo la scomparsa di Roberta, non vi sarebbe mai stata traccia. La relazione tra Logli e la Calzolaio è proseguita e quest’ultima si traferì in casa del nuovo compagno ad un anno dalla scomparsa di Roberta. A ricordare la testimonianza è stato un servizio mandato in onda dal programma Rai Chi l’ha visto?, nel corso della puntata trasmessa il 10 luglio scorso in attesa della sentenza di Corte di Cassazione che ha poi confermato la condanna per il marito della Ragusa a 20 anni di carcere per omicidio e distruzione di cadavere. L’uomo dopo la decisione dei giudici con l’ermellino è stato trasferito presso il carcere delle Sughere a Livorno.

Leggi anche —> Caso Roberta Ragusa, la reazione di Sara Calzolaio dopo la condanna di Logli