roberta morise
Il dramma di Roberta Morise (websource/archivio)

Roberta Morise racconta il dramma vissuto: l’ex fidanzata di Carlo Conti svela i dettagli della tragedia sfiorata quando ha rischiato di perdere la vista.

Roberta Morise ha rischiato di perdere la vista. A confessarlo è proprio lex fidanzata di Carlo Conti che, in un’intervista rilasciata ai microfoni del settimanale Gente qualche mese fa ha raccontato i dettagli di quella che è stata una tragedia sfiorata.

Roberta Morise: “Ho rischiato di perdere a vista”. Tragedia sfiorata per l’ex di Carlo Conti

la conduttrice de I Fatti Vostri, confermata anche per la prossima stagione, a Gente ha raccontato: “Già una volta ho rischiato di perdere la funzionalità dell’occhio destro. Non che il sinistro sia perfetto, però l’altro è particolarmente inguaiato”.

Roberta Morise è scesa poi nei dettagli: “Tre mesi fa scoprii di avere la retina troppo sottile e una pressione sanguigna doppia rispetto alla norma. Le conseguenze possono essere gravissime, dalla formazione di veri e propri fori, pericolosissimi per i cristallini, all’emergere del glaucoma, che induce alla cecità. Io ero già in uno stato avanzato di pericolo, per questo l’orzaiolo è diventato un calazio, una cisti sull’occhio dolorosissima”.

Per cercare di risolvere il problema, la Morise ha deciso di operarsi con il laser. Tuttavia, ammette che il problema non è totalmente risolto: “Il laser non ha completato il giro, ha lasciato la cicatrice aperta. Perciò si è ripresentata l’infezione. Per salvare l’occhio destro per sto provando tutte”.

Sempre a Gente, Roberta Morise ha spiegato di essere tornata single dopo la fine della sua ultima storia d’amore: “E’ una fase delicata, di cambiamenti: dopo tre anni è finita una storia importante. Sono stata molto innamorata di Luca, ci siamo allontanati da qualche mese” – ha confessato per poi aggiungere – “Mi mancava un pochino d’aria – ha fatto sapere in un’intervista a “Gente” – Era diventato geloso, a tratti anche possessivo, atteggiamenti che si sono acuiti da quando mi sono trasferita per lavoro da Lugano, dove vivevamo, a Roma, seppur io non facessi nulla di particolare”.