Drammatico incidente, muore 29enne: “Come posso vivere senza di te?”

0
594
Studentessa londra
Giovanna Cappiello (foto dal web)

Una studentessa italiana è morta a Londra travolta da una betoniera mentre era in bicicletta. Il fidanzato della vittima ha organizzato una raccolta fondi per riportare la salma in Italia.

Una studentessa italiana di 29 anni è morta a Londra in un drammatico incidente stradale. La vittima, Giovanna Cappiello, studentessa bolognese, secondo quanto riportato dalla stampa britannica, si trovava a bordo della sua bicicletta quando è stata travolta ed uccisa da una betoniera. L’incidente, le cui cause sono ancora in fase d’accertamento, è avvenuto lo scorso 4 luglio, sulla Wandsworth Road. Il fidanzato della 29enne, insieme ad i suoi amici, ha organizzato una raccolta fondi online sulla piattaforma Gofundme per riportare la salma in Italia.

Studentessa italiana muore a Londra travolta da una betoniera: il fidanzato organizza una raccolta fondi

Come posso vivere senza di te? Ti voglio tanto bene chiccotta mia”. Con queste parole scritte in un post di Facebook Daniel Caseri ha espresso il proprio dolore per la perdita della fidanzata, Giovanna Cappiello, la studentessa di Casalecchio (Bologna) deceduta a Londra in un incidente stradale. La ragazza di 29 anni ha perso la vita lo scorso 4 luglio dopo essere stata travolta mentre era in bici da una betoniera sulla Wandsworth Road. Sul posto sono intervenuti subito i soccorsi, ma purtroppo per Giovanna non c’è stato più nulla da fare ed è stato possibile solo constatarne il decesso, avvenuto, come riportato dalla stampa britannica, sul colpo. Giovanna, che studiava arte nella capitale del Regno Unito e che per mantenersi aveva trovato lavoro in un hotel di lusso, avrebbe dovuto laurearsi a breve ed aveva ricevuto un premio per meriti accademici. Per riportare la salma in Italia, il fidanzato Daniel ha organizzato insieme ad alcuni suoi amici una raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme che in pochi giorni ha raggiunto l’obiettivo prefissato. “Grazie a tutti – si legge nella descrizione della raccolta fondi- per l’enorme supporto che avete mostrato. Abbiamo raggiunto l’obiettivo ad una velocità incredibile! Un’altra affermazione del suo amore che ha toccato e influenzato così tante persone. Una grande persona destinata a fare grandi cose con un sorriso sul volto e determinazione nel cuore. Ci mancherà e sono sicuro che ognuno di noi porterà dentro di sé una parte di lei per sempre. Grazie per aver omaggiato Giovanna con tanta gentilezza ora come nella vita“.

Leggi anche —> Tragico incidente a Jesolo: “Un’auto arrivava a tutta velocità, poi un botto tremendo”