Paurosa tromba d’aria in spiaggia: panico e feriti – VIDEO

Tromba d'aria
Un frame del video della tromba d’aria girato dai bagnanti

Attimi di terrore sul litorale tra Licola e Varcaturo, Napoli. Sulla spiaggia si è abbattuta una tromba d’aria che ha costretto i bagnanti alla fuga. Una bambina ferita.

Una tromba d’aria si è abbattuta sul litorale del capoluogo campano, Napoli, tra Licola e Varcaturo, nei pressi dello stabilimento Lido Giallo. I bagnanti, colti alla sprovvista hanno immediatamente tentato la fuga rifugiandosi all’interno di un ristorante.

Tromba d’aria a riva: bagnanti in fuga, ferita una bambina

Il violento vortice d’aria, di una larghezza di ben 8 metri, che si è abbattuto sul litorale della città metropolitana di Napoli non ha solo terrorizzato i bagnanti, ma ha anche causato ingenti danni. In un video finito in rete si vedono chiaramente fluttuare in aria, avvolti da un turbine di vento misto a sabbia, sedie sdraio ed ombrelloni, il tutto nel panico generale dei bagnanti terrorizzati dall’insolito accadimento. Tra i feriti anche una bambina, la quale è stata colpita da uno degli oggetti sollevati dal vento. Sul posto è intervenuto immediatamente il 118 a prestare soccorso. Un mezzogiorno di terrore che ha letteralmente lasciato sotto choc i presenti, come testimoniato dal figlio della proprietaria del lido le cui parole sono state riportate dalla redazione de Il Mattino: “Siamo sotto shock, fortunatamente i feriti sono tutti lievi”.

Trombe d’aria in Italia: il perché dell’insolito fenomeno

Come riportato dalla redazione de Ilmeteo.it, i contrasti tra l’aria fresca proveniente dal nord Europa e quella più calda proveniente dal Mediterraneo, ha permesso il verificarsi di insoliti fenomeni meteorologici. La tromba d’aria abbattutasi sul litorale della città di Napoli non è stata l’unica: già a Milano Marittima, in Romagna, un tornado aveva causato ingenti danni. Un recente studio avrebbe dimostrato che nell’ultimo decennio il manifestarsi di tale fenomeno sarebbe divenuto più frequente a causa dell’innalzamento delle temperature. Le trombe marine, riporta Ilmeteo.it, sarebbero in ogni caso estremamente circoscritte, quindi con molta difficoltà potrebbero trascinarsi oltre la riva del mare.  Il problema di tale fenomeno è la sua imprevedibilità, un po’ come accade per i terremoti: è possibile esclusivamente effettuare un calcolo probabilistico, individuando le zone in cui sarebbe più possibile il verificarsi.

Leggi anche —> Tragico schianto in scooter, muore nota presentatrice – FOTO