Fabio Quartararo
Getty Images

MotoGP, Quartararo alza le richieste con Yamaha

Fabio Quartararo ha conquistato due pole e due podi nella sua prima metà di campionato in MotoGP. Sul giro secco si è dimostrato svariate volte più veloce del veterano Yamaha Valentino Rossi, nonostante una M1 con specifiche non sempre aggiornate. Con un contratto in scadenza a fine 2020, il suo manager Eric Mahè pensa già al prossimo biennio e impone una sorta di diktat alla casa di Iwata.

Infatti Quartararo è un pilota che già piace a molti e quindi il potere contrattuale è decisamente cambiato rispetto ad un anno fa, quando dal team Speed Up è passato alla classe regina con il neonato team Yamaha Petronas SRT. Fabio in poco più di un mese ha subito un intervento all’avambraccio e un infortunio alla spalla rimediato al Sachsenring. Nonostante tutto ha stretto i denti e lottato come un vero combattente. La pausa estiva cade a pennello per rimettersi in forma e tornare a Brno in gran forma, in vista della seconda parte del Mondiale.

Quartararo ha un contratto di due anni. Una clausola di uscita è comprensibilmente da escludere dopo i recenti successi. Ora il contenuto dell’accordo sarà messo a punto. Il francese sta già discutendo con il team guidato da Razlan Razali e Wilco Zeelenberg il prossimo rinnovo. “Naturalmente richiederà alcuni adattamenti in termini di condizioni di base,” ha annunciato Mahé a Speedweek.com. “Ovviamente Yamaha deve riflettere molto attentamente su cosa intendono fare con Fabio in futuro. Per quanto riguarda lo sviluppo, sapremo già ad agosto dopo il test di Brno come funziona la nuova Yamaha M1. Quindi possiamo dire qualcosa di più a questo riguardo”.

Infatti, se la Yamaha non ha un piano convincente per la classe MotoGP per Fabio Quartararo, il francese sarà attirato da un altro costruttore nel 2021. Questo potrebbe accadere all’inizio del 2020, come di recente con Jorge Lorenzo e Johann Zarco. Perché alla fine del prossimo anno scadranno numerosi contratti di lavoro delle stelle della MotoGP e tutto è possibile.