In un tragico incidente, nei pressi di Alcamo, ha perso la vita un bambino di soli 13 anni: alla guida del veicolo il padre, il quale poco prima aveva postato un video su Facebook con il figlio.

Fabio Provenzano, commerciante 34enne di Partinico, si trovava a bordo del suo Bmw 320 insieme ai due figli di 13 e 9 anni quando ha deciso di girare un video, poi postato su Facebook, riporta la redazione de Il Corriere. L’uomo all’altezza dello svincolo est di Alcamo, Trapani, ha perso il controllo del veicolo il quale si è ribaltato: morto il figlio di 13 anni ed in gravissime condizioni l’altro. L’uomo, invece, non sembrerebbe in pericolo di vita.

Posta un video su Facebook mentre è alla guida, poi la tragedia: morto il figlio

La tragedia si è consumata lo scorso venerdì intorno alle 23.30 sull’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo, nei pressi dello svincolo est di Alcamo, Trapani. Un uomo di 34 anni, Fabio Provenzano, ha perso il controllo della sua Bmw 320, non si quanto dopo aver postato un video su Facebook mentre si trovava alla guida. Il veicolo, nel quale erano trasportati anche i due figli dell’uomo di 13 e 9 anni, si sarebbe schiantato contro il guardrail per poi ribaltarsi. Il bilancio dell’incidente è stato tragico: il figlio maggiore, Francesco, ha perso la vita, l’altro è stato ricoverato, riporta Il Corriere, in gravissime condizioni nel reparto di Neurorianimazione dell’ospedale Villa Sofia di Palermo. Il 34enne, invece, trasportato nella medesima struttura, ma non sarebbe in pericolo di vita nonostante i gravissimi traumi alla colonna vertebrale.

Il video su Facebook è stato rimosso: di quanto ha preceduto l’incidente in cui ha perso la vita il figlio?

Sul luogo dell’incidente sono immediatamente intervenuti i soccorsi: personale Anas, Vigili del fuoco ed i sanitari del 118 i quali hanno provato a rianimare il piccolo Francesco, ma senza alcun esito, dovendone constatare il decesso. Il video del tragico incidente, come riportato da Il Corriere, rimosso dal profilo Facebook di Fabio Partinico, mostrava l’uomo al volante dell’auto che, dati i rumori, in quel momento doveva essere in movimento. Ad un certo punto il volto dell’uomo sparisce ed il video si interrompe. Al momento non si conoscono le cause dell’incidente, non si sa neppure di quanto il video Facebook abbia preceduto l’incidente. Di certo c’è che il profilo di Fabio Partinico è stato tempestato di insulti. Tra i parenti immenso il dolore, ma anche forte la rabbia, soprattutto tra i familiari della ex moglie di Provenzano. La Procura di Trapani ha aperto un’inchiesta e l’auto dell’uomo è stata sequestrata.

Leggi anche —> Notte di sangue sulle strade italiane: il bilancio di una strage