(foto dal web)

Simone D’Antonio, il secondo dei cuginetti investiti da un Suv nella notte di giovedì scorso a Vittoria, è morto stamane dopo tre giorni di agonia al Policlinico di Messina.

È morto poche ore fa il piccolo Simone D’Antonio, il bambino che due giorni fa era stato investito da un Suv a Vittoria, comune in provincia di Ragusa, insieme al suo cuginetto deceduto poco dopo. Il dodicenne era stato ricoverato in seguito all’incidente nel reparto di terapia intensiva pediatrica al Policlinico di Messina, dove era arrivato in gravissime condizioni, ma dopo tre giorni di agonia non ce l’ha fatta ed è morto proprio nel giorno dei funerali del cuginetto Alessio di 11 anni, celebrati stamane nel comune del ragusano.

Cuginetti travolti da un Suv a Vittoria: è morto anche l’altro bambino a cui erano state tranciate le gambe

Dopo tre giorni di agonia è morto anche il secondo cuginetto che era stato investito da un Suv, guidato da un pregiudicato ubriaco e drogato, Rosario Greco, poi arrestato per omicidio stradale, nella notte tra giovedì 11 e venerdì 12 luglio a Vittoria. Simone D’Antonio di soli 12 anni si è spento stamane intorno alle 12 al Policlinico di Messina dove era stato trasportato nella notte di giovedì a seguito dell’incidente. Il bambino era arrivato nel nosocomio messinese dopo essere stato trasportato d’urgenza in elisoccorso dall’ospedale di Vittoria, dove gli erano state ricucite le gambe tranciate dal Suv che lo ha investito. Simone, come riportato dalla redazione di Repubblica, versava in gravissime condizioni nel terapia intensiva pediatrica, dove era in coma farmacologico e combatteva con una febbre alta e con un assestamento emodinamico, di circolazione e pressione. Nonostante i tentativi dei medici di salvargli la vita, però, Simone è deceduto proprio nel giorno dei funerali del cuginetto Alessio D’Antonio celebrati stamane nella Basilica di San Giovanni Battista a Vittoria affollata da oltre 3mila persone che hanno voluto rendere omaggio al piccolo bambino di 11 anni. “Ci hanno distrutto una famiglia”, il commento della madre del piccolo Simone mentre parlava, come riportato da Repubblica, con gli altri parenti del piccolo giunti nel nosocomio di Messina.

Leggi anche —> Gira un video mentre è alla guida: l’auto si ribalta ed il figlio muore