La mamma scrive: “Torna a casa sano” lui muore in uno schianto

0
1565
Ragazzo incidente
Luke Hall (foto dal web)

Un ragazzo inglese di 18 ed un’imprenditrice 41enne sono morti in un incidente stradale mentre si trovavano in vacanza a Creta (Grecia).

Un ragazzo inglese di 18 anni è morto in un incidente stradale mentre si trovava in vacanza insieme ad alcuni amici. La vittima, Luke Hall, secondo una prima ricostruzione riportata dalla stampa britannica, si trova a bordo di un mezzo 4×4 preso a noleggio a Malia, famosa località balneare dell’isola di Creta, in Grecia, insieme ad altre tre persone quando improvvisamente il veicolo si è schiantato con una moto parcheggiata ribaltandosi. Il violento impatto non ha lasciato scampo al giovane 18enne e alla conducente del veicolo, Zara Crane Davis, 41enne di Manchester. Prima di partire per la sua prima vacanza senza la sua famiglia, la madre di Luke gli aveva scritto un messaggio su Facebook le cui parole adesso sembrano essere premonitrici.

Tragedia in vacanza: ragazzo di 18 anni e imprenditrice 41enne muoiono in un incidente stradale

Una vacanza si è trasformata in tragedia per un ragazzo di 18 anni che ha perso la vita in un drammatico incidente stradale. Luke Hall, 18enne falegname di Dewsbury, città del West Yorkshire, in Inghilterra, era partito per la prima volta in vacanza senza i genitori ed il fratello gemello per recarsi a Creta insieme ad alcuni amici. Purtroppo lunedì sera, 8 luglio, mentre era a bordo di una jeep 4×4 presa a noleggio ha perso la vita in uno schianto. Secondo la ricostruzione riportata dalla stampa britannica e dalla redazione de Il Messaggero, il veicolo si sarebbe schiantato contro una motocicletta parcheggiata ribaltandosi. Nel violento impatto Luke è morto sul colpo insieme alla conducente del veicolo, Zara Crane Davis, imprenditrice 41enne di Manchester. Ferite gravemente anche le altre due persone a bordo, un ragazzo di 18 anni amico di Luke e una 39enne attualmente ricoverata in ospedale in terapia intensiva. Secondo le prime informazioni solo il ragazzo ferito indossava la cintura di sicurezza. Prima di partire la madre di Luke aveva scritto sulla bacheca di quest’ultimo un messaggio che adesso risuona come premonitore: “Trascorri un soggiorno fantastico a Malia. Per favore, stai al sicuro e torna a casa sano e salvo”. Adesso la polizia locale sta indagando per chiarire l’esatta dinamica ed accertare le cause dell’incidente.

Leggi anche —> Calcio di rigore parato con il petto, muore il giovane portiere