Jenson Button sulla Brawn GP a Silverstone 2019 (Foto Bryn Lennon/Getty Images)
Jenson Button sulla Brawn GP a Silverstone 2019 (Foto Bryn Lennon/Getty Images)

F1 | Chi si rivede! Button ritrova la Brawn con cui vinse il Mondiale F1 (VIDEO)

Un grande ritorno in Formula 1, anche se soltanto per un’esibizione. Jenson Button ha rifatto la sua comparsa nel paddock del suo Gran Premio di casa, quello di Gran Bretagna a Silverstone, per riprendere il volante di una monoposto. Anzi, “della” monoposto, quella che ha maggiormente segnato la sua carriera: la Brawn BG001 con la quale conquistò il campionato del mondo 2009.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Una stagione che somigliò ad una favola per il pilota inglese, che fino a quel momento non era mai arrivato nemmeno vicino a vincere il Mondiale. Il team era rimasto senza proprietà dopo il ritiro della squadra ufficiale Honda e a lanciare un salvagente ci pensò Ross Brawn, oggi responsabile sportivo del campionato. Ma quella monoposto dagli inconfondibili colori bianco e verde fluorescente, con pochissimi sponsor sulla livrea, si rivelò un capolavoro tecnico, grazie alla soluzione del doppio diffusore che le fornì un grande vantaggio sugli avversari, tanto da dominare indisturbata tutta la prima parte della stagione: Button vinse sei dei primi sette Gran Premi. E a nulla valse il tentativo di rimonta di Sebastian Vettel dopo il giro di boa del campionato: Jenson si laureò campione del mondo, per la prima e unica volta della sua carriera.

Dunque tornare al volante di quella vettura (con lo stesso casco dai colori abbinati a quelli dell’auto) ha rappresentato un momento di grande emozione per l’ex pilota britannico. Questo giro dimostrativo si è svolto giovedì mattina, prima che le porte del circuito fossero aperte al pubblico, ai soli fini di registrare le immagini televisive che saranno poi trasmesse prima della gara di domenica. Un inizio in grande stile per il weekend del GP di Gran Bretagna, che lunedì ha annunciato la firma di un nuovo contratto che riconferma la gara a Silverstone almeno fino al 2024.