Lettera di minaccia indirizzata a Matteo Salvini: ecco cosa c’era al suo interno

0
266
Matteo Salvini
Matteo Salvini (foto dal web)

Una lettera di minacce con un proiettile al suo interno indirizzata al vicepremier Matteo Salvini è stata intercettata in centro meccanografico postale a Sesto Fiorentino (Firenze). Sul caso sta indagando la Polizia di Stato.

Nella giornata di ieri, mercoledì 10 luglio, il centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino (Firenze) ha intercettato una busta minatoria indirizzata al ministro dell’Interno Matteo Salvini. Sul plico era riportata una scritta composta con dei ritagli di giornale: “Ministro duce, Matteo Salvini, Camera, Roma“. Sul posto sono intervenuti gli artificieri dei Carabinieri che aprendo la busta hanno ritrovato al suo interno un proiettile. Sulla vicenda è intervenuto lo stesso vicepremier Salvini che ha commentato sul proprio profilo Facebook allegando anche la foto della missiva aperta al centro postale.

Leggi anche —> Omicidio Marco Vannini: Chi l’ha Visto? rivela due nuovi dettagli sul caso

Lettera con un proiettile all’interno per Matteo Salvini, il vicepremier: “Non mi fanno paura”

Una lettera di minaccia anonima per il ministro dell’Interno Matteo Salvini è stata intercettata al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino, comune in provincia di Firenze. La busta trovata dagli operatori del centro riportava sulla parte superiore la scritta: “Ministro duce, Matteo Salvini, Camera, Roma” composta con ritagli di articoli di giornale come accade nei film. Sul posto è intervenuta immediatamente una squadra di artificieri dei carabinieri che, come riportato dall’agenzia di stampa Ansa, analizzando la missiva ha ritrovato al suo interno un proiettile calibro 22 avvolto in della carta stagnola. Di quanto accaduto si sta occupando la Polizia di Stato che sta seguendo le indagini. A commentare l’episodio è stato lo stesso Matteo Salvini che sul proprio profilo Facebook allegando la foto della lettera ha scritto: “Un altro PROIETTILE indirizzato a me, intercettato dalla Polizia a Sesto Fiorentino. Oltre 100 minacce di violenza e di morte contro di me da quando sono ministro. Evidentemente le parole di odio di certa sinistra convincono certe menti malate, ma sicuramente non mi fanno paura. Anzi, mi fanno ancora più forza e voglia di combattere criminali di ogni genere“.

Leggi anche —> Intercettato gommone con a bordo molti migranti: la reazione di Matteo Salvini