Ferrari (©Getty Images)

F1 | F1 Silverstone, trovati clandestini in un camion Ferrari

Il weekend della Rossa in casa di Lewis Hamilton è cominciato all’insegna dell’imprevisto. Mentre uno dei camion del Cavallino si trovava a Calais per effettuare le normali procedure doganali, alcuni migranti hanno pensato bene di infilarsi nella bisarca e partire con tutti i pezzi della SF90 in direzione Silverstone.

Non è certo la prima volta che capita, in ogni caso è una storia che fa sempre un certo effetto sentire.

La scoperta – Quando mercoledì mattina i bilici di proprietà Ferrari sono giunti nel paddock del circuito britannico appena allestito per quanto concerne hospitality e box, c’è stata la sorpresa. In realtà il mezzo protagonista della vicenda apparteneva ad un terzista ed è stato tra gli ultimi ad arrivare. All’apertura dei portelloni, gli addetti hanno notato strani movimenti nel vano.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Non appena capito di essere stati scoperti, i migranti che illegalmente avevano tentato di  andare nel Regno Unito si sono palesati.

Come noto la cittadina più a nord della Francia, primo affaccio sulla Manica, è una delle mete preferite da coloro che provano a cercare una vita migliore lontana dalle guerre di Africa e Medio Oriente. E’ lì infatti che approfittando della sosta a cui devono sottoporsi le bisarche per le questione doganali si infilano all’interno dei vani o nella parte sottostante.

Il precedente – Anni fa fu un autista della Pirelli ad accorgersi d rumori provenienti dalla bisarca. Allora non appena sbarcati in UK furono identificate addirittura otto persone. Sempre nella giornata di ieri un altro terzista, in questo caso della Williams subito dopo l’ingresso in pista ha scoperto la presenza di clandestini all’interno del suo camion. A quel punto è stata avvertita la polizia locale per l’identificazione e conseguenti procedure.

Chiara Rainis