Intercettato gommone con a bordo molti migranti: la reazione di Matteo Salvini

0
2152
Matteo Salvini
Matteo Salvini (foto dal web)

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha pubblicato sul proprio profilo Facebook un post per complimentarsi con la Guardia costiera libica che è riuscita ad intercettare un gommone con a bordo 60 migranti.

In un post pubblicato sul proprio profilo Facebook, il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini si è complimentato con la Guardia costiera libica che è riuscita a intercettare un gommone con a bordo circa 60 migranti che viaggiavano verso le coste italiane illegalmente. Alla guida dell’imbarcazione, oltre ai migranti, come si evince dalla fotografia condivisa dal leader della Lega, vi era anche lo scafista. Il gommone dopo essere stato intercettato dalle autorità libiche è stato fatto tornare indietro e le persone a bordo riportate a terra.

Intercettato un gommone con a bordo 60 migranti, Salvini: “Stavolta ai trafficanti è andata male!”

Gommone con 60 immigrati a bordo (evidente lo scafista alla guida) intercettato dalla Guardia Costiera Libica, che ha salvato e riportato a terra tutti quanti. Stavolta ai trafficanti è andata male!“. Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini si è complimentato sul proprio profilo Facebook con la Guardia costiera libica dopo l’ultima operazione svolta in mare per recuperare un gommone su cui viaggiavano circa 60 migranti. L’imbarcazione, alla cui guida vi era lo scafista come evidenziato dalla foto pubblicata dal leader del Carroccio, viaggiava sulle acque del Mar Mediterraneo alla volta delle coste italiane illegalmente. Intercettato e fatto tornare indietro, gli uomini della Guardia costiera libica hanno riportato a terra i sessanta clandestini, come riportato dalla redazione de Il Giornale, prima che potesse intervenire una nave Ong che avrebbe innescato un altro braccio di ferro con il governo italiano per far sbarcare i migranti sul territorio italiano, come successo recentemente con la nave Sea Watch 3 di Carola Rackete. Intanto, dopo gli ultimi casi, sono emerse alcune novità dal comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza presieduto da Salvini. Per “difendere i porti italiani” e “contrastare l’immigrazione clandestina” durante il comitato si è parlato della possibilità di incrementare i controlli per cercare di ridurre le partenze verso le coste italiane attraverso l’utilizzo di radar, mezzi aerei e navali, della possibilità di impiegare navi della Marina e della Guardia di Finanza nei porti e di aumentare i contatti con la Tunisia per provare ad aumentare i rimpatri e ridurre le partenze.

Gommone con 60 immigrati a bordo (evidente lo scafista alla guida) intercettato dalla Guardia Costiera Libica, che ha salvato e riportato a terra tutti quanti.Stavolta ai trafficanti è andata male!

Pubblicato da Matteo Salvini su Lunedì 8 luglio 2019