Paolo Sottocorona
(foto dal web)

Il meteorologo di La7 Paolo Sottocorona in un’intervista rilasciata al quotidiano Libero ha parlato delle previsioni per la prossima estate e del riscaldamento globale.

Il meteorologo italiano Paolo Sottocorona ha concesso un’intervista esclusiva alla giornalista di Libero Alessandra Menzani. Il noto scienziato ha parlato non solo delle previsioni meteorologiche relative all’estate in corso, ma anche di riscaldamento globale e delle fake news sul meteo che proliferano in rete e che in diverse occasioni tendono a confondere gli utenti.

Il meteorologo Sottocorona a Libero: “Il riscaldamento globale? Esiste, hanno provato a smentirlo ma esiste

Il meteorologo di La7, Paolo Sottocorona ha rilasciato un’intervista esclusiva alla redazione del quotidiano Libero parlando delle previsioni per l’estate, ma anche di temi che sicuramente in questo periodo stanno facendo molto discutere. Secondo il meteorologo parlare delle previsioni metereologiche a largo raggio, nello specifico di quelle relative al mese di agosto, potrebbe essere un azzardo considerato che queste sono attendibili solo fino ad una settimana. “Parlare delle previsioni meteo per agosto non ha nessun senso. O meglio -riporta Liberochi lo fa, effettua un’analisi di tipo statistico climatologico di larga scala, ossia se le temperature saranno sotto media o sopra media. Chi vi dice che a Ferragosto piove dice sciocchezze, fake news per fare cliccare“. In merito alle fake news, il meteorologo spiega alla giornalista Alessandra Menzani che gli utenti devono diffidare delle previsioni troppo in là con il tempo perché in molti casi si tratta di notizie scritte solo per registrare visite che in molte occasioni si rivelano false. In merito al riscaldamento globale, Sottocorona afferma: “Esiste, hanno provato a smentirlo ma esiste. Mediamente si andrà in quella direzione. Bisogna rasserenarsi, i dati sono dati. Nella media globale la temperatura tendenzialmente sta salendo, ci può essere anche una componente astronomica, ma una parte di responsabilità è dell’uomo. E comunque, anche solo nel dubbio, bisogna intervenire. Cosa Fare? Greta Thunberg dice cose giuste ma altre impossibili ad esempio smettere di utilizzare gli aerei nell’arco di cinque anni, ma bisogna fare tutti qualcosa di buon senso. Io tra 50 anni non ci sarò ma i miei nipoti sì. La politica deve fare qualcosa“. Il meteorologo di La 7 poi prosegue spiegando quali siano gli effetti di questo fenomeno: “Uno dei probabili effetti dei riscaldamento globale è l’interruzione della Corrente del Golfo, teoria spiegata dal climatologo Vincenzo Ferrara. Una teoria non peregrina. Lo scioglimento dei ghiacci del Polo Nord cambia la salinità delle acque perché al Polo Nord l’acqua è più dolce. È questo cambiamento potrebbe interrompere la Corrente del Golfo. La conseguenza sarebbe un forte abbassamento delle temperature sul Regno Unito e sulla Scandinavia. Nel giro di 5 o 10 anni potremmo avere una piccola era glaciale su queste due aree“.

Leggi anche —> Ritrovamento da brividi: centinaia di denti in un cassonetto – FOTO