ATM Milano
ATM Milano (Getty Images)

Un tranviere di Milano nella notte tra venerdì e sabato scorso ha salvato un ragazza inglese vittima di una rapina al termine del suo turno di lavoro.

Un gesto di grande coraggio quello compiuto da un uomo durante la notte, tra venerdì 5 e sabato 6 luglio, a Milano. Intorno alle 1:30 un tranviere di Atm, la società che gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo lombardo, mentre rientrava a casa ha notato un uomo intento a rapinare una ragazza. Senza esitare il tranviere Fulvio Mazzarelli è intervenuto per soccorrere la ragazza ed ha inseguito il rapinatore riuscendo anche a recuperare il cellulare che l’uomo aveva sottratto alla giovane.

Tranviere salva una ragazza vittima di una rapina: “Ho ricevuto anche i complimenti da parte della polizia”

Aveva da poco terminato il suo turno di lavoro, quando rientrando a casa si è reso protagonista di un grande gesto di coraggio. Un tranviere di Atm, la società di trasporto pubblico di Milano, dopo essere uscito dal deposito in via Messina si stava dirigendo verso la propria abitazione con il suo scooter, ma ha notato qualcosa di insolito. Secondo quanto riportato dalla redazione di Fanpage, l’autista Fulvio Mazzarelli ha sentito delle urla di una ragazza inglese che stava subendo una rapina da un uomo di colore. Senza pensarci Mazzarelli è tornato indietro e si è lanciato all’inseguimento del malvivente riuscendo a recuperare il cellulare, ma non bloccando quest’ultimo fuggito all’interno del cimitero. Ripresa la refurtiva, il tranviere è tornato dalla ragazza ed ha chiamato i soccorsi restituendole il cellulare. Il gesto è stato riportato anche dalla pagina Facebook “Tranvieri di Milano” in un post che ha raccolto numerosi like e commenti positivi. L’uomo ha commentato quanto accaduto spiegando: “Sono ritornato indietro -riporta il post pubblicato sulla pagina Facebook- ed ho consegnato il cellulare alla ragazza e sul posto è intervenuta una autoambulanza perché la ragazza portava escoriazioni sulle ginocchia e sui gomiti, ed è intervenuta anche la polizia. Sia le forze dell’ordine che l’autombulanza sono state chiamate da me. La ragazza in lacrime mi ha abbracciato fortemente e non finiva di ringraziarmi. Ho avuto – conclude il tranviere- anche i complimenti da parte della polizia e autoambulanza e della persone che poi si sono fermate“.

Leggi anche —> Giovani ragazzi trascorrono la serata insieme ad una festa, poi la tragedia