Rubens Barrichello passa al cinema: produrrà un film

0
104
Rubens Barrichello (©Getty Images)

F1 |Rubens Barrichello passa al cinema: produrrà un film

Uscito del tutto dal mondo delle competizioni a seguito degli importanti problemi di salute patiti lo scorso anno e successivamente turbato dalla separazione dalla moglie di una vita, Rubens Barrichello, ha deciso di svoltare ed intraprendere un’altra carriera. Messi da parte casco, tuta e macchine, il brasiliano ha optato per un impegno molto meno pericoloso, ovvero quello nel cinema.

Secondo il magazine verde-oro Epoca, l’ex driver di F1 e in particolare della Ferrari in epoca Schumacher, sarà uno dei produttori esecutivi di un lungometraggio dedicato ad Ayrton Senna, il campione di San Paolo che per lui ha rappresentato un’ispirazione e da cui tra l’altro era molto stimato.

Per il momento si tratta soltanto di un progetto sulla carta senza date precise, tuttavia la caccia ai finanziamenti sarebbe già partita. Ciò che è certo è che alla realizzazione dovrebbe partecipare Ale McHaddo, mentre la casa dovrebbe essere la 44 Filmes.

Già diverso tempo fa si era parlato di una pellicola sulle gesta del 3 volte iridato del Circus. In particolare il connazionale Rodrigo Santoro nel 2013 sembrava certo di poter girare il tanto atteso film, ed invece allora come in tutte le altre occasioni non se ne fece niente. Addirittura avrebbe dovuto farne uno Sylvester Stallone, ma ugualmente si esaurì in mera chiacchiera. Finora l’unico omaggio ad Ayrton è stato fatto da Asif Kapadia con un documentario pluri-premiato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Chi era Senna –  Nato il 21 marzo 1960 a San Paolo, da subito manifestò l’amore per le quattro ruote. Destinato alla carriera imprenditoriale per seguire le orme del padre Milton, dopo il diploma si iscrisse all’università, facoltà di economia, ma il richiamo dei motori prese il sopravvento. Dopo un periodo in Inghilterra per farsi le ossa in Formula Ford, arrivò il debutto in F1 con la Toleman e quindi con la Lotus. Nel 1988 il passaggio in McLaren e tre titoli mondiali. Il primo proprio quell’anno e poi nel 1990 e nel 1991. Nel 1994 il trasferimento sfortunato alla Williams e la tragica scomparsa sul circuito di Imola a soli 34 anni.

Chiara Rainis