Ritirata bevanda dal mercato, l’allarme del Ministero: “È mortale”

Bevanda bottiglie
(Getty Images)

Il Ministero della Salute ha lanciato un allarme a mezzo del quale ha annunciato che una bevanda è stata ritirata, intimando ai cittadini di non berla. Si parla della cosiddetta Soluzione Minerale Miracolosa, la quale potrebbe avere degli effetti addirittura mortali.

Il Ministero della Salute, a seguito di una segnalazione da parte dell’Oms (Organizzazione mondiale della Sanità), ha annunciato che una bevanda è stata ritirata ed ha intimato ai propri cittadini di non berla: si parla della cosiddetta Soluzione Minerale Miracolosa, la qual in alcuni casi potrebbe avere effetti mortali. Questa bevanda è venduta online e millanta proprietà curative di ogni genere. L’allarme, come riportato da Libero, riguarda anche Supplemento Minerale Miracoloso, Soluzione di biossido di cloro e Soluzione di purificazione dell’acqua o WPS. L’utilizzo di questo prodotto ha avuto effetti nocivi, in alcuni casi anche mortali, sui consumatori di ben 18 paesi. Il Ministero, tramite la propria nota d’allerta, ha reso noto che la Soluzione Minerale Miracolosa contiene: “clorito di sodio al 28%, un agente ossidante, che, assunto alle dosi consigliate, supera di molto la dose giornaliera tollerabile stabilita dall’OMS”.

Leggi anche —> Morte Davide Astori: la procura apre una nuova inchiesta

Cos’è la Soluzione Minerale Miracolosa, la bevanda ritirata dal Ministero

La Soluzione Minerale Miracolosa (MMS) è un prodotto venduto online che millanta proprietà curative per ogni genere di malattia tra le tante HIV, tubercolosi, malaria, epatite, cancro, autismo. L’”acqua miracolosa” è commercializzata, come riporta il quotidiano Libero, dall’organizzazione Genesi II Chiesa Della Salute e della Guarigione già dal 2006, la quale propugna il culto appunto della salute e del benessere. In Italia, fino a qualche anno fa, il prodotto era commercializzato e pubblicizzato, ora le pagine relative alla Chiesa e alla sua acqua non sono più disponibili. La MMS è una soluzione di clorito di sodio al 28%, che viene venduto insieme ad un cosiddetto attivatore (acido citrico, acido cloridico): dalla reazione fra le due sostanze si ottiene il composto che però non ha alcuna efficacia terapeutica scientificamente dimostrata. Il clorito di sodio e il biossido di cloro, peraltro, sono usati a livello industriale come disinfettante per le acque, le superfici e alcuni alimenti, e non sono approvati per l’uso umano come integratore alimentare o farmaco.

Leggi anche —> Muore in un incidente a soli 24 anni: fidanzato salvo per miracolo