Eroico Nakagami: si qualifica persino con le stampelle (VIDEO)

Takaaki Nakagami, sceso dalla sua Honda dopo le qualifiche del GP di Germania di MotoGP 2019 al Sachsenring, cammina con le stampelle (Foto dal profilo Instagram ufficiale della MotoGP)
Takaaki Nakagami, sceso dalla sua Honda dopo le qualifiche del GP di Germania di MotoGP 2019 al Sachsenring, cammina con le stampelle (Foto dal profilo Instagram ufficiale della MotoGP)

MotoGP | Eroico Nakagami: si qualifica persino con le stampelle (VIDEO)

Una qualifica davvero eroica quella di Takaaki Nakagami nel Gran Premio di Germania di MotoGP al Sachsenring. Il pilota giapponese della Honda è infatti ancora convalescente per l’infortunio alla caviglia sinistra di cui è stato vittima la settimana scorsa ad Assen, quando è stato travolto incolpevolmente da Valentino Rossi. Pur non avendo riportato fratture, Nakagami ha comunque un forte dolore alla gamba provocatogli da un ematoma che si è spostato dalla caviglia sotto al piede.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per questo motivo, al momento, il nipponico non è in grado nemmeno di camminare da solo. Eppure, non solo ha partecipato regolarmente alle prove ufficiali di oggi, ma è addirittura riuscito ad eliminare Andrea Dovizioso e a qualificarsi decimo davanti a Valentino Rossi. Al termine delle prove, è stato aiutato dai suoi meccanici ed è stato costretto a procedere verso i box con le stampelle.

“Mi sono fatto un’iniezione per ridurre il dolore ma non è bastato”, ha raccontato Nakagami. “La flessibilità c’è, ma il problema principale è che non posso forzare il piede sul terreno o sulla pedana, perché provo un dolore acuto e incredibile. Mi sembra come se ad ogni curva mi si debba rompere l’osso. Parlerò ancora con i medici della clinica mobile, che mi stanno aiutando moltissimo ogni giorno. Ma non credo che riuscirò a finire la gara, perché riesco al massimo a fare dieci giri, poi non sono più in grado di stare in moto”. Eppure, intanto, oggi il giovane e coraggioso Taka Nakagami, per quanto visibilmente provato, è riuscito a portare a termine il suo compito.