il domatore Ettore Weber
Ettore Weber (foto dal web)

Quattro tigri, nella serata di ieri, hanno aggredito ed ucciso il domatore di 61 anni Ettore Weber durante le prove dello spettacolo del circo Orfei a Triggiano (Bari).

Un’orribile tragedia si è consumata ieri, giovedì 4 luglio, nel corso delle prove dello spettacolo del circo Orfei che aveva fatto tappa a Triggiano, comune in provincia di Bari. Durante le prove, Ettore Weber, uno dei domatori più conosciuti del panorama italiano è stato aggredito ed ucciso da alcune tigri che stava addestrando. L’uomo raggiunto prima da un felino e poi da altri tre è morto per le gravi ferite riportate che hanno reso inutile ogni tentativo di soccorso da parte degli operatori del 118 giunti immediatamente sul posto.

Domatore del circo Orfei aggredito ed ucciso da quattro tigri: le indagini degli inquirenti

Nella serata di ieri, Ettore Weber, uno dei domatori più conosciuti del panorama italiano e dell’ambiente circense mondiale, è morto ucciso da quattro tigri che lo hanno aggredito. La tragedia si è consumata nelle campagne di Triggiano, comune in provincia di Bari, dove il circo diretto da Marina Orfei aveva fatto tappa per una manifestazione organizzata dal centro commerciale BariBlu. Il domatore 61enne, secondo una prima ricostruzione dei fatti riportata, stava eseguendo delle prove con quattro felini, quando improvvisamente uno di quest’ultimi lo ha aggredito e successivamente gli altri tre si sarebbero aggiunti. Sul posto sono immediatamente sopraggiunti i soccorsi del 118, ma purtroppo per Weber non c’era più nulla da fare e ne è stato constatato il decesso avvenuto per le gravissime lesioni riportate. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che adesso stanno seguendo le indagini, coordinate dalla procura di Bari, la quale ha aperto un’inchiesta che, secondo quanto riportato da Repubblica, si starebbe concentrando sulle autorizzazioni necessarie per il trasporto e la custodia di animali pericolosi. Nello specifico gli inquirenti starebbero accertando se gli animali del circo fossero tenuti in condizioni idonee e prescritte dalla normativa in merito. Intanto gli animali che hanno ucciso il domatore sono state posti sotto sequestro e affidati allo Zoosafari di Fasano (Brindisi).

Leggi anche —> Entra in un negozio armato: tragedia nella serata