Bollette gas: brutte notizie per i consumatori italiani

0
878
bolletta truffe
Occhio alle truffe della bolletta (foto dal web)

Il rapporto annuale dell’Arera presentato ieri alla Camera ha evidenziato come le bollette della luce per gli italiani siano sotto la media europea, mentre quelle del gas hanno un prezzo molto elevato.

Nel consueto rapporto annuale dell’Arera, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambienti, presentato ieri alla Camera è emerso il quadro generale sulle utenze per gli italiani. Dal rapporto in questione si evince che la maggior parte degli utenti hanno potuto beneficiare di prezzi molto più bassi rispetto alla media europea per la luce, mentre per quanto riguarda la fornitura del gas i prezzi sono molto elevati, l’Italia è stata inquadrata tra le nazioni più care del resto d’Europa.

Rapporto annuale Arera: bollette della luce sotto la media, quelle del gas tra le più care d’Europa

Non ci sono buone notizie per gli italiani in merito alle bollette della fornitura del gas. Ieri, giovedì 4 luglio, l’Arera, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambienti, ha presentato il suo rapporto annuale alla Camera dei deputati tracciando il quadro dei prezzi di gas ed energia elettrica pagati dai consumatori del nostro paese nel corso del 2018. Secondo quanto riportato dalla redazione Today, per quanto le bollette della luce la maggior parte degli italiani ha corrisposto un pagamento che si inquadra tra quelli più bassi del resto dell’Europa: “Rispetto alla Germania -ha evidenziato Arera- i clienti finali italiani pagano prezzi inferiori del -30% per le prime tre classi e del -20% per le ultime due. Per queste ultime, prima del 2017 erano invece i clienti italiani a pagare prezzi superiori (+25% nel 2015)“. I dati, però, evidenziano che i clienti industriali italiani pagano una cifra tra le più care d’Europa, nonostante si sia registrato un calo ed il divario con gli altri paesi si stia riducendo. A questi dati positivi se ne aggiunge uno che non fa sorridere sicuramente i consumatori italiani: il prezzo delle bollette del gas. Secondo Arera, difatti, l’Italia è tra i paesi più cari d’Europa sotto quest’ultimo aspetto: “I prezzi del gas naturale per i consumatori domestici italiani al lordo di oneri e imposte si confermano anche per il 2018 sensibilmente più alti della media dei prezzi dell’area euro, con differenziali in crescita“. Infine l’Autorità ha sottolineato nel suo rapporto che dal 2017 il gap con le Nazioni dell’area euro si è allargato con un incremento del 7% per le prime due classi e oltre l’11% per la terza classe. Il presidente di Arera Stefano Besseghini ha fatto emergere anche un dato significativo ovvero che nonostante ci siano 2,2 milioni famiglie che potrebbero accedere ai bonus, di questi solo un terzo presenta la certificazione Isee utile per accedervi. Data la circostanza da tempo Arera chiede che gli sconti vengano applicati alle famiglie in questione in maniera automatica senza richieste specifiche.

Leggi anche —> Sequestro in un supermercato: ecco cosa l’Asl ha trovato nel cibo