Leclerc: “Ecco perché non voglio parlare con nessuno”

Charles Leclerc (Getty Images)

F1| Leclerc: “Ecco perché non voglio parlare con nessuno”

Dal momento del suo ingresso in Ferrari Charles Leclerc si è distinto non solo per la sua determinazione e per il talento cristallino, ma anche per un atteggiamento particolare prima dell’inizio delle gare.

A differenza di gran parte dei suoi colleghi, il monegasco non vuole comunicare con nessuno e addirittura in Francia e in Austria, nonostante il sole cocente che diventa ancora più insopportabile in griglia, si è presentato sullo schieramento con largo anticipo, quando ancora non c’era neppure un pilota.

Interpellato sulla questione dalla tedesca Bild il 21enne ha spiegato: “Tutti gli atleti desiderano isolarsi prima di affrontare una competizione. E’ un po’ come entrare in un tunnel. Ci sei tu e ciò che ti è di fronte. In occasione di ogni GP, che siano le prove libere, le qualifiche, o la corsa, cerco di separarmi da tutto il resto ed entrare nello stato d’animo giusto per ciò che devo affrontare”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

In quei momenti tutto ciò a cui penso e quello che può essere importante per l’auto, cosa devo provare, che approccio tenere“, ha proseguito.

Insomma per la promessa dell’automobilismo 4.0 il comportamento è opposto a quello di Lewis Hamilton, il quale da un po’ di tempo a questa parte si presenta al box in evidente ritardo e fa di tutto per sembrare impassibile alla pressione, a tratti disinteressato.

In quell’ora di fuoco che separa l’entrata sul rettilineo principale e lo spegnimento dei semafori, Leclerc pare quindi non avvertire nulla di ciò che accade, dalla sfilata dei vip di turno, al turbinio creato dalle tv che vogliono stappare gli ultimi commenti ai protagonisti, ai fan che urlano dalle tribune.

Anche se i miei occhi sono aperti non vedo niente. Spengo tutto quanto. Ecco perché non mi dà fastidio se c’è caos intorno“, ha infine rivelato.

Chiara Rainis