Max Verstappen (©Getty Images)

F1| Verstappen in Ferrari nel 2020? Ecco la risposta di Binotto

Forse la tempistica non è stata delle migliori visto che la domanda è arrivata al termine del GP dell’Austria, in ogni caso il boss della Ferrari Mattia Binotto ha provato a rispondere a chi gli chiedeva se Max Verstappen farà parte della line-up 2020 della Rossa come sta vociferando il paddock, magari in sostituzione di Sebastian Vettel.

Non abbiamo intenzione di mettere sotto contratto l’olandese. Abbiamo già due piloti ed altrettanti contratti in essere, dunque siamo felici così“, ha tagliato corto l’ingegnere. “Per la prossima stagione la formazione è già definita e non ci sono ragioni per cambiare. Penso che da quel punto di vista le cose stiano procedendo bene“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Se il Cavallino nega, la Mercedes apre le porte

Sul destino di Mad Max si è espresso anche il direttore generale delle Frecce d’Argento Toto Wolff il quale, commentando le speculazioni su un prossimo divorzio tra il figlio d’arte e la Red Bull, non ha escluso la possibilità di accoglierlo a Stoccarda, magari già dall’anno venturo.

Non ho ancora parlato con Max ma mi piacerebbe“, ha ammesso l’austriaco. “Tuttavia come successo in passato faremo tutte le valutazioni del caso a proposito della nostra coppia di driver attuali, ne discuteremo con loro e poi nell’eventualità cominceremo delle trattative con altri”.

Alla luce di questo pensiero emerge chiaramente tutta la delusione dei vertici tedeschi circa il declino progressivo di Bottas, partito come rinvigorito dalla pausa invernale ed invece tornato ad essere il secondo, incapace di dare fastidio ad Hamilton o di rappresentarne un’alternativa.

E proprio Lewis, sulla chance di assistere al passaggio in Mercedes del fresco vincitore del round austriaco della F1, ha detto: “Credo che la scuderia sia abbastanza contenta di me e di Valtteri, inoltre non so se Verstappen sia intenzionato a cercarsi altre opportunità. Comunque sia io non avrei problemi“.

Chiara Rainis