incidente
Gravissimo doppio incidente al Nord, quattro vittime – FOTO: tuttomotoriweb

Due casi gravissimi di incidente stradale si sono conclusi entrambi in tragedia, con la morte di quattro donne, due delle quali giovanissime.

Un grave incidente stradale è avvenuto sull’autostrada A5 Torino-Aosta, in territorio piemontese. Il tratto interessato si trova tra i caselli di Volpiano e di Settimo Torinese e purtroppo si registra la morte di una persona. Si tratta di una donna, mentre un’altra persona è rimasta ferita dopo quanto di terribile accaduto. Entrambe viaggiavano insieme sulla stessa auto, che però si è poi ribaltata fermando la sua corsa ad alta velocità solamente dopo oltre 100 metri, appena ai lati della carreggiata. Alla guida c’era la vittima, per la persona superstite – anch’ella donna, e portatrice di handicap – è stato subito disposto un trasferimento in codice rosso al Cto di Torino. Qui la donna è arrivata attraverso un rapido viaggio in eliambulanza e le sue condizioni sono gravi. Nelle ultime settimane purtroppo ne sono successe di tragedie sulle strade italiane.

LEGGI ANCHE –> Tumore, gli esperti avvertono: “Troppo barbecue aumenta i rischi”, i consigli

Incidente, schianto mortale in Emilia: morte una donna e due ragazze

Altre tre vittime, tutte donne, ci sono state in un altro incidente, avvenuto giovedì scorso sull’autostrada A1, nel tratto che collega Modena a Bologna. Le tre viaggiavano insieme. Alla guida c’era la 41enne Zainaba El Aissaoui, di origini maghrebine ma cresciuta a Sassuolo, oltre alle 23enni Otilia Camelia Ceornodolea e Veronica Fili. Tutte loro sono morte dopo che un tir ha travolto la loro auto in panne. Ed a bordo c’era anche un’altra ragazza, di 22 anni. Si tratta di Souaad, sorella di Zainaba, la quale è riuscita invece a salvarsi. La vettura aveva subito un guasto, finendo con il rallentare proprio sulla carreggiata. Pur accostando, non è stato possibile evitare un fatale impatto con un tir che sopraggiungeva da dietro, dopo che le quattro erano state mancate da un primo mezzo pesante. Incolpevole l’autista, un 46enne di Caserta, il quale è stato ricoverato in stato di chock e ha sostenuto che gli è stato impossibile evitare l’auto che gli si era parata all’improvviso davanti. Le ragazze erano dirette a Valencia per fare una sorpresa ad una loro amica in Erasmus.

LEGGI ANCHE –> Carlotta Mantovan, l’amore ritrovato dopo Frizzi: “Col mio ragazzo” – FOTO”