Hamilton vende il super jet e si fa un selfie in bagno

0
880
(©Lewis Hamilton Instagram)

F1 | Hamilton vende il super jet e si fa un selfie in bagno

Lo aveva acquistato nel 2013 per una cifra di tutto rispetto pari a 25 milioni di euro, ma da qualche mese a questa parte il Bombarider Challenge 605 rosso fiammante ha cambiato proprietario. Lewis Hamilton ha deciso di venderlo per motivi ambientali, gli stessi che lo hanno spinto nel recente passato a schierarsi a favore del veganesimo e delle battaglie contro le plastiche e la caccia a delfini e balene.

Insomma, il velivolo da 800 km/h personalizzato con le iniziali G-LCDH che riprendono il suo nume completo Lewis Carl Davidson Hamilton, è stato ceduto all’azienda privata Saxon Air, con base all’aeroporto di Norwich, in quanto troppo inquinante.

> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Bisogna essere sé stessi

Sulla scia dell’elogio alla vita basica e specchiata, Ham ha deciso di pubblicare sulla propria pagina Instagram una sua foto al naturale, scattata probabilmente nel bagno di un hotel e accompagnata da un lungo post di sprone ad accettarsi per ciò che si è.

Ho messo questa foto perché sono io. Senza filtri. Nella società di oggi si tende sempre a mostrarsi perfetti, mentre a mio avviso bisognerebbe incoraggiare tutti ad essere ciò che si è. Sono le nostre imperfezioni a renderci unici e speciali“, il messaggio del britannico.  “Anche io ho delle insicurezze e per diverse ragioni mi sono sentito a disagio con il mio aspetto. Ora però ho realizzato che sono quello che sono e non cambierò per nessuno. E’ positivo sentirsi vulnerabili, quindi vi imploro di amarvi“.

Per finire, sul complicato weekend dell’Austria che lo ha visto chiudere giù dal podio, il 34enne ha detto: “Non è stato il migliore dei weekend, ma negli anni ho imparato a prendere nota delle lezioni. Ho commesso un paio di errori inusuali che mi sono costati molto. Accettarli e riconoscerli è la chiave per crescere e passare oltre velocemente“.
Chiara Rainis