(foto dal web)

Un cadavere è piombato dal cielo finendo all’interno di un giardino di un’abitazione privata dopo essere caduto da un aereo. Il corpo è quello di un uomo di origine keniota che probabilmente si trovava in un aereo.

Il cadavere di un uomo è misteriosamente piombato dal cielo all’interno del giardino di una privata abitazione. È successo a Londra: il corpo sarebbe caduto da un aereo della Kenya Airways che proveniva da Nairobi ed era diretto all’aeroporto di Londra Heathrow. L’uomo, un clandestino, avrebbe provato a sopportare le 9 ore di volo che collegano le due capitali all’interno del vano del carrello di atterraggio dell’aereo. Morto assiderato, il suo corpo sarebbe stato risucchiato da un vortice d’aria quando il pilota ha iniziato la manovra di atterraggio ed ha aperto il portellone del carrello. La compagnia di volo e la polizia londinese, stando a quanto riportato da Il Messaggero, hanno confermato tale ricostruzione.

Piomba cadavere in giardino, è caduto da un aereo

Il cadavere caduto all’interno del giardino di una casa a Clapham, a Lambeth, nel sud di Londra, apparterrebbe ad un clandestino keniota. Come riportato dalla redazione de Il Messaggero, l’uomo avrebbe provato ad affrontare le 9 ore di volo che collegano Nairobi a Londra, all’interno del vano del carrello dell’aereo. Considerato che in volo le temperature in quella zona dell’aereo arrivano a registrare i -50° C, l’uomo sarebbe morto assiderato durante la tratta. Secondo gli esperti, riporta Il Messaggero, “è estremamente raro che una persona possa sopravvivere nel vano del carrello dell’aereo, la temperatura in volo scende a -50 gradi. È come se una persona provasse a sopravvivere 9 ore consecutive al Polo Sud indossando vestiti normali“. Al momento dell’apertura del carrello di atterraggio, il suo corpo senza vita sarebbe rotolato giù, cadendo dal cielo e piombando in un giardino, dopo essere stato risucchiato da un vortice d’aria. All’interno dell’aereo è stata ritrovata una borsa contenente acqua e cibo.

Per quanto possa apparire singolare, non è la prima volta che si verifica un tale accadimento. Nel 2012, riporta Il Messaggero, un uomo di 30 anni, proveniente dal Mozambico, morì dopo essere precipitato al suolo proprio al momento dell’atterraggio dell’aereo che questa volta proveniva dall’Angola.

Leggi anche —> Ritirato lotto d’acqua di una famosa azienda: è già la seconda volta in pochi giorni