Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)

Un carabiniere di 59 anni, durante la scorsa notte, è stato accoltellato alle spalle da un marocchino a Montegranaro in provincia di Fermo. Il militare, al momento, si trova in prognosi riservata.

Un grave episodio di è verificato la scorsa notte a Montegranaro, in provincia di Fermo, dove un carabiniere di 59 anni è stato accoltellato alla schiena da un marocchino in preda ai fumi dell’alcool. Il militare non sembrerebbe essere in pericolo di vita, stando a quanto riportato dalla redazione de Il Messaggero.

Carabiniere accoltellato alle spalle: non è in pericolo di vita

La scorsa notte a Montegranaro in provincia di Fermo, un carabiniere di 59 anni, con il grado di brigadiere, è rimasto vittima di un accoltellamento ad opera di un marocchino di 46 anni ubriaco. Il militare era intervenuto a seguito di una chiamata partita da un bar dove l’extracomunitario regolare stava creando dei disordini. L’uomo era visibilmente ubriaco ed infastidiva le persone presenti nel locale, per tali ragioni erano intervenute le forze dell’ordine, le quali avevano provveduto ad allontanarlo. Il 46enne era stato condotto presso la propria abitazione ed è proprio lì che sarebbero avvenuti i fatti: il marocchino, stando a quanto riporta Il Messaggero, avrebbe accoltellato alle spalle il brigadiere. Sul posto è immediatamente intervenuto il 118 che ha provveduto a trasportare il militare in ospedale. Il carabiniere ha subito una ferita interscapolare: la lama con cui è stato accoltellato è penetrata per pochi centimetri, sfiorando il polmone e provocando un versamento ematico. Al momento il 59enne si trova ricoverato in ospedale, sottoposto a tutte le cure del caso, le quali una volta terminate permetteranno di sciogliere la prognosi. L’aggressore, marocchino regolare di 46 anni, è stato immediatamente arrestato ed ora dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio, lesioni e porto abusivo d’armi.

I messaggi di solidarietà delle istituzioni

Sulla vicenda, riporta Il Messaggero, si sono pronunciate numerose istituzioni, prima fra tutte il Sindaco di Montegranaro: “Siamo scossi. Esprimo la più profonda solidarietà al carabiniere ferito ieri sera durante un controllo di sicurezza in una zona di Montegranaro. Un fatto gravissimo che mi ha personalmente scossa, così come tutta la cittadinanza“. Questo il messaggio condiviso da Ediana Mancini, primo cittadino di Montegranaro, sul proprio profilo Facebook: “Mi sono sincerata, sin dal momento dell’accaduto delle condizioni del militare ferito nell’espletamento del suo dovere, al quale esprimo la mia vicinanza e quella dell’amministrazione, con l’augurio di una pronta guarigione. Un abbraccio, inoltre, va alla sua famiglia, così come un forte e sentito ringraziamento all’Arma dei Carabinieri che è sempre in prima linea nell’affrontare situazioni di emergenza, mettendo anche a repentaglio la vita dei proprio uomini e delle proprie donne“. Il sindaco ha poi concluso ribadendo “come il fatto accaduto sia di una gravità inaudita ed inaccettabile, auspicando che soggetti così pericolosi vengano puniti severamente, come previsto dalle nostre leggi

Leggi anche —> Incidente drammatico: bambina di 12 anni muore sbalzata fuori dal mezzo