MotoGP, Andrea Iannone: “Oggi siamo tutti contenti”

Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone: “Oggi siamo tutti contenti”

Andrea Iannone chiude in top-10 il Gran Premio di Assen contro ogni aspettativa. Il pilota di Vasto mette a segno la sua miglior prestazione stagionale nonostante la partenza dal penultimo posto.

The Maniac ha sempre girato con tempi molti buoni, risultando anche, in alcune fasi di gara, tra i più veloci in pista. Ha stabilito un buon feeling con la sua Aprilia RS-GP, ha risalito ben dieci posizioni. “A parte la posizione, che è il mio migliore risultato con Aprilia, sono felice per il bel ritmo tenuto per tutta la gara. Con una qualifica migliore ci saremmo potuti giocare un piazzamento ben più importante. Questo risultato è frutto di un lavoro continuo e costante, da parte mia e di tutto il team. Abbiamo affrontato momenti difficili, ma non sono mai mancati l’impegno e la fiducia reciproca. Oggi siamo tutti contenti e voglio ringraziare tutti i ragazzi di Aprilia ma non pensiamo certamente che basti, questa è una buona base di partenza, dobbiamo continuare a crescere costantemente gara dopo gara”.

Aleix Espargarò 12° con due fratture

Aleix Espargaró ha messo a segno una gara di cuore, nonostante le due fratture alla gamba sinistra e il danno ai legamenti del ginocchio, che gli hanno causato non pochi fastidi per tutto il week-end ad Assen. Aleix ha stretto i denti, è rimasto agganciato al gruppo in lotta per la top ten e alla fine ha portato a casa un buon dodicesimo posto che gli vale altri punti mondiali.

“E’ stata una gara molto difficile, a causa delle ferite alla gamba sinistra ho faticato fin dall’inizio a muovermi sulla moto e questo ha penalizzato le nostre prestazioni. Ho usato tutti i muscoli possibili ma era difficile far girare la moto in una pista come questa nella quale il fisico conta molto. Ora mi concentrerò sul recupero per arrivare in Germania in migliori condizioni”.