Getty Images

Nella quarta sessione di prove libere del GP di Assen l’attenzione sembra tutta puntata sulle gomme in ottica gara. Con temperature dell’asfalto che sfiorano i 40°C la scelta al posteriore sembra orientarsi tra la media e la hard. Nelle fasi iniziali caduta senza conseguenze per Tito Rabat.

Ancora una volta sono le due Yamaha di Fabio Quartararo e Maverick Vinales a segnare il miglior crono. Terzo posto per la Suzuki di Alex Rins: “Per quanto riguarda la condotta di gara non c’è molto da dire, a parte Le Mans che è stata un po’ particolare – ha spiegato Davide Brivio a Sky Sport MotoGP -. Oggi purtroppo dobbiamo passare dalla Q1, forse si poteva evitare, nell’ultimo run abbiamo provato una gomma anteriore diversa ma non siamo riusciti a migliorare. A Le Mans partivamo piuttosto indietro, ma non siamo riusciti mai a trovare un feeling con l’anteriore”.

POS#RIDERGAP
1
20
F. QUARTARARO
1:32.952
2
12
M. VIÑALES
+0.141
3
42
A. RINS
+0.310
4
93
M. MARQUEZ
+0.316
5
4
A. DOVIZIOSO
+0.849
6
36
J. MIR
+0.897
7
9
D. PETRUCCI
+1.029
8
30
T. NAKAGAMI
+1.117
9
44
P. ESPARGARO
+1.181
10
21
F. MORBIDELLI
+1.243