Onboard sulla Ferrari di Charles Leclerc durante il giro della pole position del GP d'Austria di F1 2019 (Foto dal canale YouTube della Formula 1)
Onboard sulla Ferrari di Charles Leclerc durante il giro della pole position del GP d’Austria di F1 2019 (Foto dal canale YouTube della Formula 1)

F1 | Il giro perfetto di Charles Leclerc: pole position e record della pista (VIDEO)

È un autentico capolavoro la seconda pole position in Formula 1 per Charles Leclerc, che ha dominato le qualifiche del Gran Premio d’Austria con la sua Ferrari. Dopo aver concluso al comando sia la seconda che la terza ed ultima sessione di prove libere, il giovane fuoriclasse monegasco è riuscito a confermare il suo eccezionale stato di forma anche nella sessione di prove ufficiali, chiudendo davanti a tutti la seconda e poi la terza e decisiva fase, con ben due tempi sul giro che gli sarebbero potuti valere entrambi la partenza al palo.

L’ultimo tentativo lanciato, in cui ha fermato i cronometri su 1:03.003 ha stabilito addirittura il nuovo record del circuito del Red Bull Ring, staccando di due decimi di secondo il primo degli inseguitori, Lewis Hamilton (poi penalizzato: partirà dalla quinta casella dello schieramento). Un margine decisamente non da sottovalutare, specialmente su una pista così corta come questa. Leclerc ribadisce dunque il suo talento e la sua voglia di ben figurare al volante della Ferrari, nonostante le gerarchie sulla carta che lo vedrebbero relegato al ruolo di seconda guida. Anche oggi, invece, Charles ha fatto meglio del suo compagno di squadra Sebastian Vettel, frenato da un problema al motore.

Leggi anche -> Anche in Austria la Ferrari un po’ ride e un po’ piange

La Rossa, dal canto suo, ha concretizzato i pronostici della vigilia che la vedevano favorita dalla configurazione di una pista piena di rettilinei, dall’elevata velocità media e di punta e con poche curve guidate e di percorrenza: l’ideale per scatenare tutta la potenza del motore della SF90 senza mettere troppo alla frusta la sua carenza di carico aerodinamico nei tratti più stretti. Insomma, i presupposti sembrano esserci tutti per andare a caccia della prima vittoria stagionale per la Ferrari. E forse anche della prima vittoria in carriera per Charles Leclerc.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI