Ponte Morandi
Getty Images

Genova, ponte Morandi: segui l’abbattimento in diretta LIVE

Oggi verrà abbattuto il ponte Morandi dopo il crollo del 14 agosto 2018 che provocò 43 morti. Le microcariche esplosive verranno azionate alle 9 in punto: una tonnellata di dinamite e qualche chilo di plastico, piazzate dagli uomini dei reparti speciali militari del Col Moschin, faranno crollare in pochi secondi le pile 10 e 11, i ‘moncherini’ da 20mila metri cubi di calcestruzzo e acciaio di quell’opera strutturale che ha segnato la storia di Genova.

La ricostruzione sarà intrapresa da subito, ma la data della fine viene man mano posticipata e si parla della primavera 2020. Una previsione che il procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi, mesi fa aveva già definito “altamente improbabile”. Il traffico sarà bloccato dalle 7 alle 22, 3500 gli sfollati, più di 400 uomini delle forze dell’ordine schierati. Dopo l’abbattimento delle pile 10 e 11 tutta l’attenzione sarà rivolta alle polveri che si solleveranno: verranno monitorate passo dopo passo dalle 7 centraline disposte dal Comune di Genova e da altre quattro messe sui balconi dai residenti nella speranza che si posino subito al suolo impastate dalle centinaia di litri d’acqua ‘sparate’ dai cannoncini.

Il crollo dovrebbe provocare vibrazioni di brevissima durata e limitate, “almeno quelle che potrebbero provocare danni nella zona rossa, più ridotta rispetto al raggio di evacuazione”. Per far fronte alle esigenze della cittadinanza sono state fornite 1200 brandine, 100 tavoli, 200 panche e predisposte quasi 5000 bottigliette d’acqua che verranno distribuite agli automobilisti, nel caso si dovessero verificare chiusure e code, in conseguenza di alcune fasi della demolizione.