Charles Leclerc (©Ferrari Twitter)

F1 | Austria, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

Con una temperatura di ben 30 °C si parte per la seconda sessione di prove libere dell’Austria.

Haas subito dentro. Sia Grosjean, sia Magnussen in azione con le gomme medie. In pista pure le McLaren con Carlos Sainz su dure e Lando Norris su medium.

Alex Albon della Toro rosso firma un 1’07″019 su soft.

Dopo 10′ Lance Stroll perde pezzi della sua Racing Point sui cordoli dell’ultima curva.

Guai per la REd Bull di Gasly alla curva 4.

1’06″140 per la McLaren di Norris. Intanto al box di Woking si lavora sulla MCL34 di Sainz che ha danneggiato il fondo sui kerb.

A 54′ dalla fine bandiera rossa! Max Verstappen si intraversa su un cordolo e va a sbattere violentemente di posteriore contro le barriere.

Dopo qualche attimo di pausa si riprende, ma dopo 3′ è di nuovo bandiera rossa. Bottas perde la sua W10 in uscita della curva 6 ed è un passeggero contro il muro di gomme. Distrutta tutta la parte anteriore.

Sebastian Vettel chiede via radio se Bottas sta bene. Il botto almeno dall’esterno ha impressionato.
Al semaforo verde grande brivido per Vettel. Il tedesco finisce in testacoda in piena velocità e manca per un pelo le barriere.

A un quarto d’ora dalla fine Charles Leclerc comanda con il crono di 1’05″086 davanti a Valtteri Bottas e Gasly. Vettel ottavo alle spalle di Raikkonen.

A 7′ dalla fine rischio anche per Sainz che però si salva sulla ghiaia.

Contatto mancato tra la Rossa di Leclerc e l’Alfa di Giovinazzi. Il monegasco protesta via radio.

Leclerc parla di problemi al motore. Dal muretto lo rassicurano.

Bandiera a scacchi! Charles Leclerc chiude davanti alla Mercedes di Valtteri Bottas e alla Red Bull di Pierre Gasly. Quarto Hamilton. Ottavo Vettel.