Rosberg dà per spacciata la Ferrari. Vettel gli risponde

0
802
Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1| Rosberg dà per spacciata la Ferrari. Vettel gli risponde

Sarà perché la mediocre quinta piazza ottenuta in Francia gli ha lasciato l’amaro in bocca e dunque l’ansia di riscatto è alta, ma il Sebastian Vettel che si è presentato al Red Bull Ring si è mostrato da subito più ottimista rispetto all’altro uomo Ferrari Charles Leclerc, circa le chance della Ferrari di fare domenica.

Penso che sia uno dei più bei GP in calendario, ma siccome sono tedesco, devo trovare un motivo per lamentarmi e quindi dico che forse la pista se fosse un po’ più lunga sarebbe meglio. In ogni caso visto che non ho mai vinto qui, l’obiettivo sarebbe riuscirci”, ha affermato con convinzione. “So che questa squadra è forte, che ci sono molte idee e cose che stiamo pianificando di aggiornare sulla monoposto, e ovviamente che speriamo funzionino, tuttavia non sono stupido. Sono consapevole che il tempo sta passando e non siamo davanti alla Mercedes, ma in corsa può succedere di tutto. Detto ciò non arriviamo qui da favoriti”

Venerdì avremo delle novità da provare e verificheremo meglio anche componenti che abbiamo messo in macchina la scorsa settimana”, ha aggiunto confermando quanto dichiarato mercoledì dal boss Mattia Binotto.

> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Tornando alla performance incolore al Paul Ricard che lo ha visto chiudere dietro al team-mate e pure alla RB15 di Max Verstappen, il quattro volte iridato ha argomentato: “Il nostro ritmo di gara è stato buono, ma non eccellente, per cui le Frecce d’Argento hanno potuto controllare. In termini di passo idealmente avrei potuto conquistare un terzo o un quarto posto”.

Infine Seb ha voluto rispondere alle recenti dichiarazioni del campione del mondo 2016 Nico Rosberg secondo cui per il Cavallino la lotta all’iride 2019 sarebbe già terminata.

Probabilmente lui è l’unico in grado di avere certezze sull’argomento, per cui va bene così“, ha ribattuto sintetico.

Chiara Rainis