Notre-Dame
L’incendio alla cattedrale di Notre-Dame (Getty Images)

L’inchiesta preliminare sull’incendio sviluppatosi lo scorso 15 aprile nella cattedrale di Notre-Dame di Parigi ha escluso la matrice dolosa o criminale. Le fiamme potrebbero essere state causate da un cortocircuito o una sigaretta spenta male.

Emergono nuovi dettagli dall’inchiesta che l’autorità francesi stanno svolgendo in merito all’incendio che nel tardo pomeriggio dello scorso 15 aprile ha devastato la cattedrale di Notre-Dame di Parigi. Secondo i risultati dell’inchiesta preliminare sul caso, come riportato dall’agenzia di stampa Ansa, sarebbe stata esclusa l’ipotesi di un rogo di natura dolosa o criminale. A provocare il terribile incendio potrebbe essere stato un cortocircuito o una sigaretta spenta male.

Leggi anche —> Incendio a Notre-Dame: milionaria donazione da due colossi del lusso – VIDEO

Incendio a Notre-Dame: esclusa dagli inquirenti francesi la matrice dolosa o criminale

A quasi due mesi e mezzo dal devastante incendio sviluppatosi all’interno della cattedrale di Notre-Dame a Parigi sono arrivati i primi riscontri dell’inchiesta preliminare che stanno svolgendo le autorità parigine. Il rogo si è verificato nel tardo pomeriggio dello scorso 15 aprile ed ha provocato il ferimento di tre persone e danni importati alla chiesa: il crollo del tetto e della flèche, la guglia centrale ottocentesca, ma fortunatamente la struttura principale non ha subito danni consistenti. Secondo i risultati dell’indagine preliminare degli investigatori della procura di Parigi, come riporta l’Ansa, l’origine delle fiamme sviluppatesi nella cattedrale non sarebbe di matrice dolosa o criminale, ma si sarebbe trattato di un incidente. A renderlo noto è il capo della procura di Parigi, Remy Heitz con un comunicato ufficiale nel quale però non sarebbero state ancora chiarite del tutto le cause dell’incendio. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti d’oltralpe ci sarebbero quella di un possibile cortocircuito al sistema elettrico della chiesa o quella di una sigaretta spenta male. Adesso terminata l’inchiesta preliminare, la procura di Parigi affiderà le indagini a tre magistrati che dispongono di maggiori prerogative ai fini dell’inchiesta per accertare le cause dell’incendio scoppiato in una delle cattedrali più belle d’Europa e simbolo di romanticismo.

Leggi anche —> Notre-Dame, tracce di piombo oltre il limite nel sangue di un bambino