L’allarme del Ministero: “Chiedi aiuto immediatamente se hai questi sintomi”

Medici
(Getty Images)

A seguito del decesso di 12 persone, le autorità sanitarie hanno deciso di lanciare un appello, invitando chiunque si accorgesse di avere determinati sintomi: potrebbero essere causati da streptococco invasivo di gruppo A, iGAS.

Le autorità sanitarie dell’Essex, Regno Unito, hanno lanciato un accorato appello alla popolazione dopo l’avvenuto decesso di 12 persone: “Chiedi aiuto immediatamente se hai questi sintomi“. Circa un terzo delle persone aggredite dallo streptococco invasivo di gruppo A, iGAS, è infatti deceduta.

Streptococco invasivo di gruppo A: attacca pelle e gola

È in corso una vera e propria corsa ai ripari nell’Essex, Regno Unito, dove le autorità sanitarie hanno deciso di lanciare un appello ai cittadini: “Chiedi aiuto immediatamente se hai questi sintomi“. Il rischio di una vera e propria epidemia, come riportato dal quotidiano Metro.co.uk, è altissimo: il batterio dello streptococco invasivo di gruppo A ha già mietuto 12 vittime, circa un terzo delle persone alle quali era stato diagnosticato. Il quotidiano britannico è riuscito ad entrare in contatto con una portavoce della Sanità Pubblica la quale avrebbe dichiarato: “Se c’è una differenza in una ferita, quello potrebbe essere un sintomo. Esaminate i dolori addizionali, il rossore intorno all’esterno, il calore in eccesso o lo scarico dalla zona della ferita. Altri sintomi includono febbre o sensazione di malessere generale, stanchezza o perdita di appetito. Alcune persone potrebbero presentare anche un solo sintomo”. I sintomi più frequenti, come riporta Il Giornale, sono: mal di gola, ingrossamento dei linfonodi, eruzioni cutanee, minuscole chiazze rosse sul palato, mal di testa e dolori addominali. E ancora, febbre o sensazione di malessere generale, inappetenza.

Rachel Hearn del Mid Essex Hospital, riporta Il Giornale, ha spiegato quali sono le possibili modalità di trasmissione del batterio: “Sono state messe in atto misure di controllo delle infezioni extra per prevenire la diffusione dell’infezione nell’area. Il rischio di contrarre l’iGAS è molto basso per la stragrande maggioranza delle persone il trattamento con antibiotici è molto efficace se avviato in anticipo. Continueremo a indagare su come si è verificato questo focolaio“. Lo streptococco invasivo di gruppo A, è un batterio facilmente trasmissibile attraverso le vie aeree: baci, starnuti, o contatto con la pelle. Si annida, infatti, proprio sull’epidermide e nella gola ed è un ceppo molto resistente.

Leggi anche —> Cadavere nel torrente: “La probabilità che sia lei è alta”