Treno Italo
Treno Italo (Getty Images)

Un vero e proprio incubo quello vissuto dai passeggeri di un treno Italo da Napoli a Torino, fermatosi poco prima di Roma per due ore sotto il sole. I viaggiatori sono rimasti senza aria condizionata con la temperatura dei vagoni a 50 gradi.

Momenti di panico per centinaia di passeggeri che stavano viaggiando su un treno Italo nella tarda mattinata di ieri, martedì 25 giugno. Il convoglio, partito da Napoli alle 12:23 e diretto a Torino, si è fermato poco prima della stazione Termini a Roma alle 13:20 per un guasto tecnico alla linea elettrica. Sul mezzo si trovavano circa 500 persone che sono rimaste per diverso tempo sotto il sole e senza aria condizionata con la temperatura dei vagoni salita a 50 gradi. La compagnia di trasporto ferroviario ha già comunicato che i viaggiatori saranno rimborsati.

Treno Italo fermo per oltre due ore sotto il sole: la temperatura dei vagoni a 50 gradi

Circa 500 passeggeri che si trovavano su un treno Italo nella tarda mattinata di ieri, martedì 25 giugno, hanno vissuto un vero e proprio incubo. Il convoglio dell’azienda ferroviaria era partito da Napoli alle 12:23 ed era diretto a Torino, ma poco prima di fermarsi a Roma (con arrivo previsto alle 13:35) si è bloccato a 15 minuti dalla stazione Termini. Il treno si sarebbe fermato, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione de La Repubblica, per un comune guasto tecnico alla linea elettrica della tratta ferroviaria. Per proseguire la sua corsa ed arrivare verso la stazione di Roma, il treno doveva essere trainato ed è stato necessario l’intervento dei tecnici per risolvere il problema. Purtroppo, però, quello che doveva sembrare un normale guasto si è trasformato in un incubo per i passeggeri rimasti sotto il sole per oltre due ore senza aria condizionata e con la temperatura dei vagoni salita sino a 50°. Il convoglio è arrivato alla stazione Termini alle 15:59 con ben 144 minuti di ritardo, ripartendo per Torino con ulteriori 91 minuti di ritardo. Per l’accaduto la società Italo si è già scusata con i passeggeri promettendo un rimborso del viaggio in un messaggio: “Sinceramente dispiaciuto per il disagio subito e, anche se il guasto non è imputabile alla nostra compagnia, abbiamo disposto per i passeggeri un indennizzo pari al 100 del costo del biglietto“.

Leggi anche —> Ragazzina abusata, l’aguzzino patteggia: “Adesso quando lo vedo mi ride in faccia”