Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1| Sebastian Vettel: “16 GP senza vittorie? Non mi preoccupo”

Probabilmente in cuor suo non sarà così, ma almeno a parole Sebastian Vettel ha sostenuto di non essere frustrato da un’assenza di vittorie partita lo scorso agosto dal Belgio.

Autore di un avvio 2019 incolore, del tutto simile al finale della passata stagione, il #5, comunque al terzo posto della classifica generale piloti dopo otto gare, si è professato tranquillo.

Non sono preoccupato“, il suo pensiero riportato da F1i.com. “Lo sarei se avessi potuto arrivare davanti e non ci fossi riuscito. Abbiamo fatto il massimo possibile quest’anno, ma al massimo avremmo potuto conquistare due round. Uno con Leclerc che però ha avuto un problema, l’altro è quello in cui ho tagliato per primo il traguardo (nd. il Canada)”.

> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Personalmente sono abbastanza soddisfatto delle mie corse finora. Anche se si può sempre fare meglio, di certo non potevamo dominare tutti i GP da Spa in avanti“, ha cercato di tirare l’acqua al suo mulino.

Parlando poi della supremazia Mercedes che sta allontanando i fan dalla tv e dalle tribune, il quattro volte iridato ha minimizzato sostenendo altresì di non aver perso neppure un briciolo di motivazione,

L’unica cosa che conta è analizzare e capire cosa non ha funzionato per poi poter progredire. Questo è l’approccio giusto. Il mio amore per le corse non si è per nulla scalfito“, ha sottolineato. “Ovviamo mi piacerebbe essere in un’altra posizione rispetto ad adesso, per cui dovremo metterci a lavorare per cercare di recuperare il divario il più in fretta possibile. Per il resto, io cerco di non pensare troppo. E’ importante invece focalizzare l’attenzione sui passi avanti da fare per i prossimi gran premi e nei mesi seguenti“, ha dunque concluso con carattere volitivo consapevole di non poter fare molto per cambiare la situazione della Ferrari.

Chiara Rainis