BMW Vision M Next Concept: stile da vendere e grande potenza

0
111
(Image by Motor1)

La i8 aveva arricchito il portafoglio EV della BMW quando ha debuttato nel 2014 (così come la i3 quando ha debuttato l’anno precedente).

Ma entrambi i veicoli elettrici stanno invecchiando, e con le nuove e più avanzate alternative sul mercato, BMW ha bisogno di migliorare il suo programma vendite. Ecco allora la coupé Vision M Next Concept: una nuova coupé a due porte elettrificate che anticipa il futuro della BMW alimentata a batteria di domani.

Al debutto durante la conferenza BMW NextGen di Monaco di Baviera, la Vision M Next Concept condivide molti dei suoi dettagli stilistici con la i8. Ma l’ultimo concetto BMW introduce quelli che l’azienda chiama “D+ACES“, gli elementi costitutivi del futuro. Questo nuovo approccio consiste di cinque punti chiave: design, guida autonoma, connettività, elettrificazione e servizi.

La BMW Vision M Next Concept si distingue visivamente dalla i8 (e da qualsiasi altra cosa, in realtà) con il blocco del colore unico alle due estremità. La parte anteriore e posteriore del veicolo, rifinita con una verniciatura opaca al neon Thrilling Orange, si stacca dal resto della verniciatura metallica in Cast Silver opaco di seta del concept. Anche le ruote sono notevoli. I cerchi anteriori presentano una tradizionale finitura bicolore argento e nero, mentre i set posteriori utilizzano lo stesso design dei raggi, ma ora con inserti arancione per abbinarli alla carrozzeria.

(Image by Motor1)

Naturalmente, l’iconica griglia viene a mancare. E come per la maggior parte delle moderne BMW, occupa una parte significativa della fascia anteriore. Ma il concept M Next Concept segna anche il debutto dell’innovativa tecnologia di illuminazione Laser Wire. BMW descrive la nuova tecnologia di illuminazione come “una singola fibra di vetro sottilissima che produce una traccia ECG astratta di un battito cardiaco modellato con precisione millimetrica“.

La potenza della M Next Concept è il frutto di un propulsore ibrido a quattro cilindri a benzina ed elettrico che produce una potenza totale di 600 cavalli di potenza. Tutta questa potenza gli dà un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,0 secondi, e una velocità massima di 300 kmh; una funzione “BOOST+” disponibile aggiunge ulteriore potenza alla pressione di un pulsante. Nel frattempo, la M Next Concept riesce a gestire 100 km in sola modalità elettrica.

(Image by Motor1)

L’interno della M Next Concept è in perfetta sintonia con l’esterno. Il riconoscimento facciale apre le porte dell’abitacolo con un semplice sguardo. Una volta all’interno troviamo un display head-up con realtà aumentata, un display centrale in vetro curvo e un elegante display digitale sul cruscotto per visualizzare le informazioni in tempo reale.

La BMW Vision M Next offre uno sguardo al futuro della guida sportiva“, afferma Adrian van Hooydonk, vicepresidente senior del BMW Group Design. “Dove la BMW Vision iNEXT ha illustrato come la guida autonoma è destinata a trasformare la vita a bordo dei nostri veicoli, la BMW Vision M NEXT dimostra come la tecnologia all’avanguardia possa rendere l’esperienza di guida più pura e coinvolgente“.