Superbike, Rea a -16 da Bautista: “Ma sarà difficile battere Alvaro”

0
108
Jonathan Rea Superbike Misano
Jonathan Rea (foto Bonora Agency)

Superbike, Rea a Misano si porta a -16 da Bautista: ma vincere il titolo resta difficile.

Dopo il Gran Premio della Riviera di Rimini 2019, il campionato mondiale Superbike può considerarsi decisamente riaperto. Jonathan Rea, vincitore in Gara 1 e in Gara 2, si è portato a soli 16 punti di distanza dal leader della classifica Alvaro Bautista.

Il pilota Kawasaki sabato ha vinto sul bagnato, mentre domenica ha avuto la meglio in un duello bellissimo con Toprak Razgatlioglu. Il rivale della Ducati si era accontentato del terzo posto nella prima manche e aveva poi trionfato nella Superpole Race (conclusa in quinta posizione da Johnny, dopo una caduta). Sembrava destinato a vincere anche Gara 2, ma mentre era in testa è clamorosamente scivolato ed è poi giunto quattordicesimo al traguardo.

Superbike, GP Misano 2019: Rea sfida Bautista per il titolo

Bautista era arrivato a Misano con un buon vantaggio di punti rispetto a Rea, che adesso non può che essere entusiasta di vedere riaperti i giochi per il titolo mondiale Superbike. Queste le parole del campione della Kawasaki dopo Gara 2: «Vincere due gare a Misano è stato positivo per noi, in particolare perché erano le due più importanti. Sfortunatamente nella Superpole Race ho fatto un grosso errore alla curva 10, ho perso l’anteriore. Ma sono ripartito e ho concluso quinto. Gara 2 è stata dura perché la temperatura era calda. Ero molto sicuro del ritmo, ma non volevo spingere più veloce. Ho visto Alvaro cadere molto presto e le condizioni erano molto difficili, soprattutto per la gomma anteriore. Ma abbiamo vinto, che era la cosa principale. È stata una giornata molto bella per la Kawasaki perché abbiamo messo tre moto sul podio in Gara 2. La prossima è a Donington e andremo su ogni pista con una mentalità aperta».

Il quattro volte campione del mondo SBK ha vinto una sola volta a Donington, però con Kawasaki ha conquistato quattro secondi posti e due terzi. Johnny si sente fiducioso in vista dei prossimi appuntamenti del calendario del campionato 2019: «Ogni gara è importante e dobbiamo cercare di ridurre al minimo gli errori. Abbiamo fatto un ottimo lavoro nel weekend. Incontriamo dei limiti ogni fine settimana, ma li stiamo superando. Sento davvero che a Donington Park, Laguna Seca e Portimao possiamo sfruttare pienamente la ZX-10RR».

I prossimi tre gran premi saranno cruciali per capire se effettivamente Rea potrà vincere il quinto titolo del WorldSBK. Comunque l’esperto rider nord-irlandese sa che sconfiggere Bautista non sarà affatto semplice: «Sarà davvero difficile batterlo con il suo pacchetto. Possiamo solo continuare a dare il massimo in ogni weekend». Speriamo di vedere una bella battaglia fino alla fine tra loro due. E poi vinca il migliore…

 

Matteo Bellan