Superbike Misano, Bautista ammette: “Sono arrabbiato con me stesso”

0
190
alvaro bautista giulio nava
Alvaro Bautista (foto Bonora Agency)

Superbike, Misano 2019: Bautista arrabbiato con sé stesso dopo Gara 2.

Alvaro Bautista non lascia Misano col sorriso. Dopo il positivo terzo posto di Gara 1 e la vittoria nella Superpole Race, in Gara 2 è arrivata un’inattesa caduta mentre era in testa. Si tratta della sua seconda scivolata in questo campionato mondiale Superbike 2019, l’altra è avvenuta nella seconda manche a Jerez.

Il rider del team Aruba Racing Ducati è riuscito a risalire in sella alla sua Panigale V4 R, ma ha concluso in quattordicesima posizione la corsa. Solo 2 punti conquistati e ora c’è Jonathan Rea a -16 nella classifica piloti SBK. La corsa al titolo si è decisamente riaperta, dopo che lo spagnolo sembrava destinato a dominare incontrastato. Lui rimane, comunque, il favorito al trionfo finale.

Superbike, GP Misano 2019: Bautista ammette le proprie colpe

Bautista decisamente insoddisfatto dopo quanto avvenuto in Gara 2 a Misano, avrebbe potuto vincere la manche e invece ha spalancato la porta al successo di Rea. Queste le sue parole: «Sono contento ma allo stesso tempo molto arrabbiato con me stesso. È andata bene nella Superpole Race della mattina perché abbiamo fatto una gara molto performante. Sono partito bene e ho preso subito il comando, imponendo il mio ritmo fino alla fine. In Gara 2 faceva molto caldo e la pista aveva meno grip. Durante il secondo giro non ho fatto niente di strano alla curva 4, ma ho perso l’anteriore e sono scivolato. Peccato perché il nostro potenziale era ovviamente lottare per la vittoria. Forse l’errore è stato un eccesso di confidenza da parte mia dopo la vittoria nella Superpole Race. In ogni caso dobbiamo analizzare bene i dati perché ho fatto due errori simili nelle ultime due gare, questo non è positivo. Bisogna capire esattamente il motivo per non ripetere gli stessi sbagli e di conseguenza perdere parecchi punti preziosi».

L’ex pilota MotoGP si assume le proprie responsabilità per quanto successo nella Race 2 di Misano. Anche se sente di non aver fatto qualcosa di strano alla curva 4, è comunque caduto e dunque servirà guadare bene i dati per comprendere cosa sia successo. Nonostante il risultato deludente della seconda manche, Alvaro può essere soddisfatto del livello della Ducati Panigale V4 R nel weekend. Ciò lo spinge ad essere ottimista per il futuro, anche se sa di non poter più sbagliare perché Rea è pronto ad approfittarne.

 

Matteo Bellan