Audi SQ8 TDI, arriva il SUV top di gamma

0
160

Audi SQ8

Audi SQ8 TDI, arriva il SUV top di gamma

Audi SQ8 TDI è il top di gamma della famiglia Q. Il V8 4.0 è il motore Diesel più potente disponibile sul mercato europeo, capace di abbinare potenza ed efficienza e in grado di erogare una potenza massima di 435 CV e una coppia di 900 Nm da 1.250 a 3.250 giri/minuto. Il SUV coupé dei quattro anelli è capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi, mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h.

La trasmissione di Audi SQ8 TDI è affidata a un cambio automatico tiptronic a otto rapporti che interagisce con la tecnologia MHEV. La trazione integrale permanente quattro, di serie, prevede la ripartizione della coppia tra assale anteriore e assale posteriore secondo il rapporto 40:60, mentre il differenziale sportivo, a richiesta, distribuisce attivamente i kgm tra le ruote posteriori.

La nuova Audi SQ8 TDI è equipaggiata di serie con il sistema di gestione della dinamica di marcia Audi drive select, che permette di optare per sette modalità di guida, e con le sospensioni pneumatiche adattive Adaptive air suspension sport. Le molle pneumatiche permettono di modificare l’altezza da terra della vettura fino a un massimo di 90 millimetri. Il servosterzo progressivo, di serie, è caratterizzato da una taratura di base marcatamente sportiva e diventa ancora più diretto con l’aumentare dell’angolo di sterzata. A richiesta, Audi offre lo sterzo integrale, disponibile sia all’interno del pacchetto assetto advanced sia come optional a sé stante.

Audi SQ8 TDI è equipaggiata di serie con cerchi da 21 pollici e pneumatici nella misura 285/45. La casa tedesca offre a richiesta ruote da 22 pollici dal design esclusivo, forti di coperture nel dimensionamento 285/40. L’ampia gamma di cerchi è integrata da molteplici varianti Audi Sport. A richiesta, sono disponibili le pinze freno in colore rosso e i dischi freno carboceramici.

Il sistema di infotainment

Il nuovo SUV Audi è al top anche in termini di infotainment. I principali elementi di comando di Audi SQ8 TDI sono costituiti da due ampi touchscreen. Il display superiore una volta spento risulta pressoché invisibile in virtù del look black panel. Tale schermo permette di gestire le funzioni d’infotainment e navigazione. Invece il display inferiore consente al conducente di gestire la climatizzazione, le funzioni comfort e l’immissione dei testi.

Audi SQ8 TDI vanta un sistema di comando vocale che riconosce le espressioni di uso comune, così da comprendere anche le indicazioni e le domande formulate liberamente. Attraverso lo specifico tasto sul volante multifunzione, il conducente può selezionare due stili di visualizzazione per le informazioni fornite dall’Audi virtual cockpit: in modalità di marcia, il contagiri e il tachimetro vengono rappresentati come due grandi strumenti di forma circolare, mentre in modalità infotainment la mappa viene posizionata al centro.

Il sistema d’infotainment MMI plus con MMI touch response, di serie, utilizza per il trasferimento dati lo standard LTE Advanced e integra un hotspot WLAN. La navigazione propone suggerimenti intelligenti per le destinazioni in base ai tragitti effettuati, tenendo conto delle esperienze precedenti e delle condizioni del traffico. Il calcolo del percorso viene effettuato online mediante i server di HERE, provider di servizi di navigazione e cartografici. Se il collegamento dati si interrompe, il sistema passa alla guida a destinazione on-board, sempre attiva. L’app myAudi collega la vettura allo smartphone del Cliente. Grazie alla chiave digitale Audi connect (a richiesta), è possibile sbloccare e bloccare l’auto, nonché avviare il motore, utilizzando uno smartphone Android.

Audi SQ8

Sistemi di assistenza alla guida

Il sistema di assistenza alla guida adattivo (adaptive cruise assist) gestisce le dinamiche longitudinali e trasversali del veicolo nell’intero range di velocità. Il sistema integra le funzioni dell’adaptive cruise control, del traffic jam assist e dell’active lane assist. Il conducente viene così coadiuvato nelle accelerazioni e nelle frenate oltre che nel mantenimento della velocità e della distanza anche durante la guida in colonna. Tale tecnologia riconosce la segnaletica orizzontale, le vetture lungo le corsie adiacenti e il veicolo che precede.

La sicurezza nel traffico urbano è consolidata dal sistema di assistenza agli incroci, dall’assistente al traffico trasversale posteriore e dagli avvertimenti al cambio di corsia e all’uscita dei passeggeri dalla vettura. L’assistente alle manovre evita gli urti imminenti mediante piccoli impulsi allo sterzo e azioni frenanti autonome, fino all’arresto; ad esempio qualora rilevi la presenza d’ostacoli all’interno dei parcheggi. L’avvertimento per l’avvicinamento al cordolo dei marciapiedi scongiura il danneggiamento dei cerchi durante il parcheggio. Mediante molteplici visualizzazioni, le telecamere perimetrali consentono di eseguire le manovre con la massima precisione osservando sia il traffico trasversale sia il posizionamento delle ruote. Alla base di queste dotazioni vi è un modulo hi-tech Audi, ovvero la centralina dei sistemi di assistenza alla guida centrale (zFAS), di serie, che realizza un’immagine continua dell’ambiente circostante la vettura.