Sebastian Vettel: “Ci sono novità, ecco cosa porteremo all’udienza”

0
170
Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Getty Images)

F1 | Sebastian Vettel: “Ci sono novità, ecco cosa porteremo all’udienza”

Sebastian Vettel non ha ancora digerito quanto accaduto in Canada, con la vittoria che gli è stata scippata dai commissari con una decisione che ha creato tanta discussione all’interno del paddock. Proprio oggi, alle 14:15 partirà l’udienza per discutere nuovamente dell’accaduto.

Il pilota della Ferrari, come riportato da “Motorsport.com” è ritornato sull’argomento: “Quando vai fuori pista non importa se sei andato sull’erba o sulla ghiaia, alla fine cerchi sempre di dare gas per controllare il retrotreno. Si schiaccia leggermente per controllare il posteriore. Io non ho cercato di spingere Lewis, ero preoccupato dal tornare in pista. Quando ho guardato nello specchietto lui era dietro di me e il mio margine era stato azzerato”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Vettel non si pente di quanto fatto in Canada

Sebastian Vettel ha poi proseguito: “Sposterei ancora quel cartellone, penso sia normale, le emozioni fanno parte dello sport. Non c’è passione senza emozione e mostrarle è umano. Noi porteremo delle nuove informazioni che gli steward non avevano in quel momento e vedremo.  Per questo weekend sappiamo che la nostra vettura è molto competitiva nei rettilinei, ma ci manca un po’ di grip nelle curve”.

Infine il tedesco ha così concluso: “Il campionato è ancora lungo e non serve un genio per dire che se vincessimo tutte le gare da qui alla fine. In Canada la configurazione della pista si è sposata bene con la nostra vettura, vedremo se qui sarà lo stesso. In Canada penso che se Hamilton mi avesse passato avrebbe gestito la gara come in quelle precedenti. Mi sono difeso sul rettilineo e poi Lewis ha fatto alcuni errori al tornante, quindi possiamo dire che ho fatto l’errore nel posto sbagliato”.

Antonio Russo