Tragedia a Mirabilandia: muore annegato un bambino di quattro anni

Mirabilandia
Mirabilandia (foto dal web)

Un bambino di soli quattro anni è morto annegato in una delle piscine del parco divertimenti Mirabilandia a Ravenna. Sul caso indagano i carabinieri.

Tragedia in uno dei parchi divertimenti più famosi d’Italia e d’Europa. A Mirabilandia, parco sito nella città di Ravenna, un bambino di quattro anni è morto probabilmente annegato in una delle piscine. A notare il piccolo sono stati gli addetti al salvataggio del parco giochi che hanno visto il bimbo in acqua a faccia in giù e sono immediatamente intervenuti per salvargli la vita. Purtroppo, però, per il bambino era troppo tardi ed i tentativi di rianimazione degli addetti e del personale medico del 118, giunto sul posto, sono risultati vani. A Mirabilandia, per cercare di far luce sul caso e chiarire le dinamiche di quanto successo, sono intervenuti anche i Carabinieri.

Leggi anche —> Emulano il videogioco Gta: la polizia arresta diversi minori con accuse gravissime

Mirabilandia, un bambino di quattro anni muore annegato in una piscina del parco

È morto durante il trasporto in ospedale il bambino di quattro anni ritrovato a faccia in giù in una piscina di Mirabilandia. A fare la terribile scoperta ieri, mercoledì 19 giugno, nel primo pomeriggio intorno alle 15:30 sono stati gli addetti al salvataggio del “Mirabeach”, la zona in cui sono collocate le piscine all’interno del parco divertimenti di Ravenna. Gli addetti, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione de Il Corriere della Sera, dopo aver notato il bambino lo hanno tirato fuori dall’acqua ed hanno provato a rianimarlo chiamando anche i soccorsi. Sul posto sono immediatamente arrivati, oltre il medico del presidio permanente interno a Mirabilandia, anche il personale medico del 118 con un’ambulanza ed un elicottero, ma ogni tentativo di rianimazione è stato vano, dato che il piccolo è morto durante il trasporto all’Ospedale Santa Maria Delle Croci di Ravenna. Su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri che hanno effettuato i rilievi ed hanno ascoltato le persone presenti sul posto e adesso dovranno ricostruire quanto accaduto ed accertare eventuali responsabilità.

Leggi anche —> Identificato il cadavere rinvenuto nel Po: è un ragazzo sospettato di omicidio