Pamela Prati alle prese con nuove e gravi accuse: le dichiarazioni dell’ex avvocato rilasciate durante l’ultima puntata di Live, Non è la D’Urso, video.

Non c’è pace per Pamela Prati che è stata raggiunta da nuove e gravissime accuse. Tutto è accaduto nel corso dell’ultima puntata di Non è la D’Urso in cui Barbara D’Urso ha parlato nuovamente della richiesta di denaro dell’ex avvocato della Prati per rilasciare un’intervista mostrando anche i messaggi incriminati.

“Io vorrei discutere della parte economica al più presto, dire che già siamo fuori tempo massimo. Ancora non mi ha risposto ***** e Pamela sta venendo con me. E se non mi date quello che chiede ***** non scende dalla macchina. 60mila di cui il 40% alla società che è titolare dei diritti di immagine”.

Pamela Prati: le accuse dell’ex avvocato a Non è la D’Urso

Nel corso della trasmissione è intervenuto anche l’ex avvocato di Pamela Prati, Carlo Taormina che ha rilasciato pesanti dichiarazioni:

“In questo caso c’è stata una richiesta di soldi pesante.Questo è lo specchio di quello che c’è dietro tutto quello di cui abbiamo parlato. Dietro a tutto ci sono i soldi. Questa è un’operazione molto grave. Io parto dal presupposto che abbiano agito insieme la Pamela Prati e l’avvocatessa. Perché non posso pensare che l’avvocato abbia preso iniziative senza essere stata mandata dalla Prati. Signori, questa ha un solo nome dal punto di vista giuridico. Questo è un tentativo di estorsione. Mi prendo la responsabilità di quello che dico. ‘Non scendo dalla macchina se non mi paghi’ è un caso classico di estorsione. Questo non è risarcimento dei danni. Loro due hanno commesso un reato”, sono state le parole del legale.
Quello andato in onda a Non è la D’Urso, nella puntata del 19 giugno in cui non è intervenuta personalmente la Prati, dovrebbe essere stato l’ultimo capitolo del caso Prati. Barbara D’Urso, da oggi, è ufficialmente in vacanza, tornerà a parlarne a settembre?